Sicurezza, Difesa e Intelligence

Operazione “Airmobile”, in azione la Brigata Friuli: ecco le foto

La Brigata Friuli è una delle Grandi Unità che la Forza Armata annovera fra le forze proiettabili.

Operazione “Airmobile”, è entrata in azione la Brigata Friuli: ecco le foto inedite, pubblicate dal Comando delle Forze Operative Terresti.

Dal 30 novembre al 4 dicembre 2015, elicotteri da esplorazione e scorta (EES) AW-129 “Mangusta” e elicotteri multiruolo NH-90 del 5° Reggimento AVES “Rigel” e del 7° Reggimento AVES “Vega”, unitamente ad un plotone esploratori del 66° Reggimento fanteria aeromobile “Trieste”, elementi del 121° Reggimento artiglieria Contro aerei e 41° Reggimento Sorveglianza e Acquisizione Obiettivi, hanno condotto, in diverse località addestrative dell’Italia nord orientale, un’intensa esercitazione continuativa denominata Airmobile Permanent Training (APT).

Nella parte finale dell’esercitazione, le unità impiegate hanno eseguito una serie ininterrotta di attività operative, diurne e notturne, che hanno visto la costituzione di basi operative avanzate (Forward Operating Base – FOB) e di punti di rifornimento avanzati (Forward Arming and Refueling Point – FARP), oltre alla condotta di diverse attività tattiche aeromeccanizzate e aeromobili, il recupero di piloti (Personnel Recovery) e l’effettuazione di Medevac (Evacuazione Feriti).

Il realismo dell’attività è stato garantito da numerose e continue attivazioni che il Comando Brigata ha rivolto alle unità di manovra e di supporto impegnate, con lo scopo di verificarne l’effettiva capacità di pianificazione e condotta.

Attraverso questo innovativo iter addestrativo, concepito, organizzato e condotto dallo stesso Comando Brigata Aeromobile “Friuli”, si può verificare la validità del concetto di impiego delle unità aeromobili e aeromeccanizzate, le quali, grazie alla stretta integrazione e cooperazione tra unità di volo, di fanteria e di supporto, hanno dimostrato di essere in grado di esprimere capacità operative caratterizzate da elevati livelli di standardizzazione, pianificazione e flessibilità.

Attraverso tale programma integrato, la Brigata può esprimere con immediatezza forze costantemente approntate in risposta a esigenze che dovessero emergere sia a favore di operazioni di carattere nazionale sia di interventi in teatri esteri.

GUARDA LE FOTO DELL’OPERAZIONE “AIRMOBILE”

Fanteria aeromobile del 66° Reggimento Aeromobile TRIESTE in formazione a riccio A129 MANGUSTA del 5° Reggimento AVES RIGEL in fase di rifornimento presso il F.A.R.P. Forward Arming and Refueling Point Fante del 66° Reggimento Aeromobile TRIESTE durante la fase di imbarco su NH90 del 7° Reggimento AVES VEGA Fanteria aeromobile del 66° Reggimento Aeromobile TRIESTE in esercitazione con il supporto di un A129 del 5° Reggimento AVES RIGEL NH90 del 7° Reggimento AVES VEGA in fase di rifornimento

Loading...