I terroristi più ricercati d’Europa

I terroristi più ricercati d’Europa

Dopo gli attentati di Bruxelles siamo andati a controllare la lista dei “most wanted” per terrorismo stilata dall’Europol. La stranezza è che nell’elenco compaiono solo due persone ricercate per atti terroristici: ecco chi sono.

Gli attentati di Bruxelles hanno colpito al cuore l’Unione Europea, le sue istituzioni, minato le certezze della libera circolazione, affossato quasi definitivamente il trattato di Schengen e portato la guerra ad un livello mai visto prima. I cittadini della capitale belga sono chiusi in casa da ore mentre milioni di persone nel mondo si chiedono come sia stato possibile permettere l’ingresso in un aeroporto così sorvegliato di armi e bombe.

Dopo questi fatti siamo andati a controllare la lista dei “most wanted fugitive” d’Europa, i latitanti più ricercati, concentrandoci in particolare sui ricercati per terrorismo. La stranezza è che nella lista dei 45 super latitanti ce ne siano solo due accusati di terrorismo.

Ecco chi sono.

OMAR MUKHLES

OMAR Mukhles

Nato in Siria il 3 ottobre del 1980, nel 2006 ha aiutato il fratello a lasciare illegalmente la Romania, pur sapendo che era stato inviato a processo per terrorismo. Aveva organizzato e finanziato il sequestro di tre giornalisti romeni in Iraq.

ABRINI MOHAMED

ABRINI Mohamed

Nato in Belgio il 27 dicembre 1984, è collegato direttamente agli attentati di Parigi e a Salah Abdeslam. L’11 novembre 2015, due giorni prima degli attentati a Parigi, è stato visto con Salah Abdeslam in una stazione di servizio a Ressons, diretti verso Parigi, alla guida di una Renault Clio utilizzata per commettere gli attentati di Parigi. Corpo atletico, pelle opaca, occhi marroni, capelli scuri e viso piccolo, l’uomo è armato e pericoloso.

RIFLESSIONI

Come potete vedere solo uno dei due è direttamente riconducibile alle stragi che stanno sconvolgendo l’Europa. Quello che viene da chiedersi è come sia possibile che l’Europol – in coordinamento con le polizie degli stati europei – non abbia ancora una lista completa e corposa di terroristi che agiscono sul suolo UE.

Ma la cosa ancora più scioccante, e che viene fuori controllando i “most wanted terrorist” dell’FBI è che non compare Al Baghdadi: il Califfo, al momento, non è tra i ricercati per terrorismo dalle forze di sicurezza statunitensi.

A voi le conclusioni.

Loading...

Potrebbe piacerti anche Altri dello stesso autore