YOUTUBE Milano, soldati accerchiati da 100 immigrati: finisce così

Su Youtube è spuntato il clamoroso video di quanto accaduto ieri alla Stazione Centrale di Milano, dove i soldati sono stati accerchiati da 100 immigrati.

Youtube milano 100 immigrati contro soldati
Il video dell’aggressione ai soldati è finito su Youtube

Ancora una volta la Stazione Centrale di Milano è protagonista in negativo. Un gruppo di soldati impegnati nell’Operazione Strade Sicure è stato accerchiato e aggredito da 100 immigrati.

Motivo? Un controllo di documenti a cui gli extracomunitari hanno reagito con bottigliate, urla, spinte e calci, tanto che un soldato e un carabiniere intervenuto per sedare la protesta sono rimasti feriti.

Il video dell’aggressione finisce su Youtube

Erano circa le ore 15 di ieri quando sono accaduti i fatti. La Stazione Centrale era affollata dentro e fuori, con un continuo via vai di cittadini e turisti che ogni giorno arrivano a Milano. E la prima cosa che vedono sono i bivacchi degli immigrati nei giardinetti antistanti la Stazione.

Spaccio, prostituzione e risse sono all’ordine del giorno nel Piazzale Duca d’Aosta, tanto che lo Stato ha dovuto stanziare una pattuglia fissa di soldati impegnati in “Strade Sicure”.

I militari che presidiano il territorio sono preposti al controllo dei documenti e alla prevenzione di eventi delittuosi.

Ieri, quando hanno visto un giovane profugo di 25 anni in evidente stato di alterazione, sono intervenuti, proprio per chiedere i documenti.

Da quel momento, apriti cielo: l’immigrato ha dato in escandescenza, colpendo un militare con una bottigliata. I suoi oltre 100 compagni hanno accerchiato i soldati e per riportare la calma è dovuta intervenire una pattuglia di carabinieri in tenuta anti sommossa.

Milano, un filmato da brividi

Le immagini che state per vedere, caricate su Youtube e riprese con un telefonino da un passante che ha assistito alla scena, sono davvero scioccanti.

Non deve essere stato piacevole per i giovani militari sentirsi accerchiati da 100 immigrati armati di mazze e bastoni e pronti a colpire ogni rappresentante della forza pubblica italiana.

Detto con estrema franchezza, così proprio non va. Milano, la capitale economica (e ultimamente anche culturale) del Paese, non può essere alla mercé di un manipolo di delinquenti (bianchi o neri che siano) che decide di aggredire le forze dell’ordine solo perché queste ultime fanno il loro dovere.

Non è normale, non deve succedere, non dobbiamo abituarci a tutto questo.

Speriamo e confidiamo in un pronto intervento da parte dello Sceriffo Minniti, che da quando è all’Interno si sta prodigando per riportare la normalità in un paese divenuto folle.

Basteranno le navi motovedette inviate in Libia per fermare le ondate di immigrazione illegale? E come fare con i clandestini già presenti sul territorio italiano?

Ecco il video.

Loading...