Sicurezza, Difesa e Intelligence

Dieta Mediterranea, i 7 segreti per vivere più a lungo

Gli alimenti che compongono la Dieta Mediterranea

Dieta Mediterranea, dopo la denuncia shock dell’Oms contro le carni lavorate e contro la “carne rossa cancerogena” gli esperti ne consigliano il ritorno. Ecco 7 segreti che (forse) non conosci e quali sono i cibi per vivere più a lungo.

Dieta Mediterranea contro le carni lavorate – carni in scatola, hot dogs, prosciutto… – che sono cancerogene. È la conclusione di uno studio sulla correlazione tra cibi e tumori realizzato dall’International Agency for Research on Cancer (IARC) dell’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità.

Sono invece considerate “probabilmente cancerogene” le carni rosse. Questa categoria “si riferisce a tutti i tipi di carne di muscolo di mammifero, come ad esempio manzo, vitello, maiale, agnello, montone, cavallo e capra”.

Le carni trattate o lavorate”, scrive l’Ansa, “sono quelle indicate come più pericolose per l’uomo, essendo state inserite dall’Oms nel gruppo 1 per rischio cancerogeno e includono le carni che sono state trasformate “attraverso processi di salatura, polimerizzazione fermentazione, affumicatura, o sottoposte ad altri processi per aumentare il sapore o migliorare la conservazione”.

La maggior parte delle carni lavorate contiene maiale o manzo. In alcuni casi possono contenere altri tipi di carni rosse, pollame, frattaglie o prodotti derivati dalla carne come il sangue.

Esempi includono gli hot dogs, prosciutto, salsicce, carne in scatola, preparazioni e salse a base di carne.

TORNARE ALLA DIETA MEDITERRANEA

Come rivela la Fondazione che tutela e protegge questo stile alimentare:

“La Dieta Mediterranea è l’insieme delle abitudini alimentari dei popoli del bacino del Mediterraneo, che si sono consolidate nei secoli e sono rimaste pressoché immutate fino al boom economico degli anni ’50”.

E gli alimenti che la compongono sono 7:

  • Pane
  • Pasta
  • Verdure
  • Insalate
  • Legumi
  • Frutta
  • Frutta secca

I SEGRETI DELLA DIETA MEDITERRANEA

Inoltre, le caratteristiche della comprendono un consumo moderato di pesce, carne bianca, latticini e uova. Il consumo di carne rossa e vino è limitato rispetto alle diete di altre zone del mondo e anche rispetto alla dieta dukan e alla dieta vegana.

Per garantire l’apporto di grassi, tra i popoli del Mediterraneo è diffuso il consumo di olio d’oliva, che contiene grassi di qualità superiore, meno nocivi di quelli animali, e anzi salutari per l’organismo.

La Dieta Mediterranea presenta le seguenti caratteristiche fondamentali:

  • Basso contenuti di acidi grassi saturi
  • Ricchezza di carboidrati e fibra
  • Alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi (derivati principalmente dall’olio d’oliva).

LA DIETA MEDITERRANEA CONTRO IL CANCRO

Numerosi studi hanno dimostrato che uno stile alimentare ispirato ai princìpi della Dieta Mediterranea riduce il rischio di cancro.

La Dieta Mediterranea, grazie all’elevato contenuto di grassi insaturi, fibre, vitamine e oligoelementi, con azione anti-radicali liberi, ha un importante potere anti-infiammatorio e anti-ossidante.

I principali componenti della dieta mediterranea contro il cancro sono:

LEGUMI: contengono fitoestrogeni che modulano l’azione degli ormoni sessuali, ostacolando la crescita di alcuni dei tumori più diffusi nella popolazione anziana. Inoltre regolano la glicemia ed il colesterolo.

FRUTTA SECCA (es. noci, mandorle): ricchi di potassio e di sostanze anticancerogene (acidi grassi omega-3, il selenio, vitamine A ed E).

FRUTTA E VERDURE FRESCHE: ricche di antiossidanti in grado di neutralizzare i radicali liberi, responsabili di degenerazioni cellulari. Le fibre vegetali, inoltre, regolano e migliorano la funzione intestinale, liberando l’organismo dalle tossine. Sono da preferire verdure a foglia verde (biete, cicorie), quelle giallo-arancione (carote e zucca), e le crucifere (cavoli e broccoli).

PESCE: in particolare quello azzurro (sardine, acciughe, sgombri), ricco di acidi grassi polinsaturi omega-3, coenzima Q10 e selenio, sostanze antiossidanti, in grado di contrastare la proliferazione delle cellule tumorali.

OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA: ricco di acidi grassi monoinsaturi, polifenoli e vitamine  che proteggono le membrane cellulari dai danni ossidativi causati dai radicali liberi.

LA FONDAZIONE DIETA MEDITERRANEA E LE RICETTE

La Fondazione nasce nel Dicembre 2010, in linea con il crescente impegno della comunità scientifica nella ricerca sui benefici della Dieta Mediterranea e sui suoi componenti, e con la volontà di valorizzare i territori e le aziende che lavorano i prodotti della Dieta. Compito principale della Fondazione per la Dieta Mediterranea è promuovere la Dieta, una delle tradizioni più significative del patrimonio culturale dei popoli mediterranei, in particolare quello italiano.

Sul sito della Fondazione troverete anche delle ricette gustose per i vostri piatti.

Buon appetito!

Loading...