I 5 consigli per scegliere la connessione Internet di casa perfetta per voi

Scegliere la connessione Internet per la casa può diventare un dilemma, per via delle tante possibilità a disposizione: questo può generare confusione in chiunque, dato che la connessione perfetta di fatto non esiste. Viceversa, ognuno di noi può comunque trovare un'offerta tagliata quasi su misura: servono solo alcuni accorgimenti e consigli utili, che vedremo proprio qui di seguito.

I 5 consigli per scegliere la connessione Internet di casa perfetta per voi

1. Studiare le abitudini di consumo

Il primo consiglio è quello di studiare le vostre abitudini di consumo e scegliere di conseguenza: il discorso, dunque, finisce per coinvolgere o le tariffe a consumo, o quelle flat. Le prime sono molto utili quando una persona usa poco Internet e in modo sporadico: permettono di tenere d’occhio il credito consumato, e di gestire quello restante con grande facilità. Al contrario, gli abbonamenti Internet sono indispensabili per chi naviga tanto e in modo massiccio: costano ovviamente di più rispetto ai primi, ma garantiscono velocità ottimali e copertura 24/24.

2. Internet + telefono o solo Internet?

Abbiamo bisogno del telefono, insieme a Internet, o possiamo fare a meno della linea fissa? Nel secondo caso, se non ne abbiamo necessità, possiamo risparmiare molti soldi. Se decidiamo di avvalerci di questa seconda possibilità è possibile scegliere operatori come Linkem e la sua connessione wifi senza linea telefonica. Gli abbonamenti di questo provider sono molto flessibili sia per quanto concerne la durata, sia per la convenienza dal punto di vista del prezzo.

3. Come scegliere la connessione in base ai costi?

I costi di una connessione Internet, spesso, non sono tutti chiari o immediatamente visibili: può succedere che emergano in seguito, quando i giochi sono oramai fatti ed è impossibile dire di no. Ecco perché conviene sempre leggere con cura il contratto proposto dall’operatore, prima di firmarlo. È qui che bisogna leggere tutte le voci di costo, come ad esempio i costi di installazione e il contributo per attivare la linea.

4. Come scegliere Internet in base alla velocità?

Di che velocità abbiamo bisogno? Tutto dipende dalle nostre abitudini di utilizzo. Se usiamo il web per compiere delle operazioni di routine su Internet, può andare più che bene l’ADSL (a patto che sia almeno 20 mega): ad esempio per aprire siti web, per scaricare musica e via discorrendo. Se invece siamo appassionati di streaming video o di videogiochi online, per i quali bisogna calcolare la velocità del Ping, spesso conviene optare per la fibra ottica.

5. Verificare sempre la copertura

Una volta trovato un contratto che sembra soddisfacente, dobbiamo capire se quel servizio copre anche la nostra zona geografica. Questo è un problema che potrebbe emergere non tanto con l’ADSL, quanto con la fibra ottica: meglio informarsi direttamente con l’operatore in questione, per assicurarsi la completa copertura. In alternativa, su Internet si trovano diversi siti che consentono anche questa operazione.