Surriscaldamento pianeta. Antartide, si stacca un iceberg grande quanto Singapore

Staccatosi dall’Antartide, il super iceberg potrebbe interferire con le rotte marittime commerciali.

 

L’iceberg più grande che la storia dell’uomo ricordi, 720 chilometri quadrati, quanto la città di Singapore o come quattro volte la superficie di Milano o addirittura otto volte più esteso di Manhattan, sta prendendo il largo, per dove, ancora non si sa.

Le ultime foto satellitari, infatti, mostrano come l’iceberg, staccatosi lo scorso luglio, si sia già allontanato di oltre due chilometri dalla costa.
L’enorme blocco di ghiaccio proviene dal ghiacciaio di Pine Island, sul mare di Amundsen, in Antartide, e ha impiegato quasi due anni per staccarsi del tutto.

A tenere sott’occhio il gigante di ghiaccio, ci pensa Grant Bigg, oceanografo, e i suoi collaboratori dell’università di Sheffield nel Regno Unito, chiamati a determinare la rotta dell’iceberg, tentando il questo modo il pericolo per il trasporto marittimo internazionale.

Lo scioglimento dell’iceberg secondo gli esperti richiederà alcuni anni, tempo in cui si sposterà verso il mare di Ross per poi raggiungere l’oceano. Il professore Bigg ora ha sei mesi per stabilire dove e quando il colosso di ghiaccio intralcerà le rotte commerciali.

La colpa sarebbe del riscaldamento dell’emisfero australe che ha sciolto la spessa banchisa invernale che teneva fermo il blocco, “ed ora i forti venti che soffiano dal continente stanno spingendo il gigantesco lastrone lontano dal suo genitore, il ghiacciaio di Pine Island” – ha detto ad OurAmazingPlanet Grant Bigg.

La Nasa aveva già fotografato la crepa del ghiaccio nel novembre 2011.

Loading...

Potrebbe piacerti anche Altri dello stesso autore