Sicurezza, Difesa e Intelligence

Milan, il sì di Berlusconi per la trattativa con i cinesi

Berlusconi sta per vendere il Milan

La storia del Milan potrebbe essere giunta ad una svolta. Silvio Berlusconi, presidente della squadra, sembra aver dato il benestare per iniziare a trattare con la cordata cinese interessata all’acquisto del 70% del club. Si tratterebbe di una trattativa in esclusiva per un mese.

A conferma della notizia, ci sarebbe la convocazione di un cda di Fininvest, per l’analisi di tutti i dossier finanziari e le garanzie necessarie per dare le certezza a Berlusconi, riguardo la solidità dell’investitore.

Una sorta di passo indietro quindi rispetto alle dichiarazioni fatte la scorsa settimana, riguardo la possibilità di lasciare il club in mani italiane. Fonti della Galatioto Sport Partners, advisor della trattativa, si dicono fiduciosi a riguardo. 

La firma in esclusiva non sarebbe però vincolante, il che garantirebbe a  Berlusconi di ripensarci e tenersi la squadra. Prospettiva diversa per il mercato: se ci sarà la firma, tutte le possibile cessioni, vendite, rinnovi o acquisti, sarebbero congelate per un mese.

La firma si può dire essere solo il primo di molti e lunghi passi, di una contrattazione dall’esito ancora incerto.

Nel mentre in casa Milan si sta preparando l’ultima partita di campionato contro la Roma e soprattutto la finale di Coppa Italia contro la Juventus. L’obiettivo di entrambi i match è unico: vincere per ottenere un posto in Europa League. Potrete dire la vostra grazie al codice bonus, ma anche in questo caso, l’esito è ancora molto incerto. 

Loading...