Ebola, Italia a rischio? News, casi e cose da sapere: sintomi, cura, prevenzione, come si trasmette

Ebola, l’Italia è a rischio? Ecco news, casi e cose da sapere per non farsi trovare impreparati: sintomi, cura, prevenzione, come si trasmette.

 

Ebola, cosa rischia l’Italia? È questa la domanda che milioni di persone si stanno ponendo in queste ore.

Entriamo nel dettaglio e vediamo di fornire ebola news, casi in Italia e altre cose da sapere per prevenire eventuali rischi: sintomi, cura, prevenzione, come si trasmette.

EBOLA, ITALIA A RISCHIO? – Al momento nessuna nota ufficiale del Ministero della Salute parla di un rischio concreto per il nostro Paese nonostante lo stesso Ministero, lo scorso 24 giugno, abbia diramato un comunicato –  passato fin troppo sotto silenzio – in cui si evidenziava un “rischio remoto di importazione dell’infezione”, tanto è vero che “il Ministero della Salute italiano ha dato per tempo disposizioni per il rafforzamento delle misure di sorveglianza nei punti di ingresso internazionali”.

Questo significa che immigrati e turisti provenienti da alcune zone dell’Africa – Guinea, Liberia, Sierra Leone, Congo, Nigeria e ora anche Senegal – potrebbero rappresentare un pericolo senza gli adeguati controlli messi in atto dalle istituzioni italiane.

Loading...

EBOLA NEWSL’ultimo comunicato dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità, datato 10 ottobre, parla di 8.399 casi confermati e 4.033 decessi. I Paesi colpiti sono Guinea, Liberia, Nigeria, Senegal, Sierra Leone, Spagna e Stati Uniti d’America.

Il 95% dei casi si concentra in 3 zone in particolare, vale a dire Guinea, Liberia e Sierra Leone.

EBOLA CASI IN ITALIA – A parte la ragazza italiana sospettata di ebola e portata in isolamento – è salita su un aereo della Turkish Airlines, facendo rotta da Kano, in Kenia, fino alla capitale turca – il Ministero della Salute ha parlato di un solo caso nelle Marche, tra l’altro risultato assolutamente negativo.

Si è trattato di una persona di ritorno dalla Nigeria, attualmente in apparenti buone condizioni di salute. Quindi, almeno per il momento, niente allarmismi.

Per qualsiasi altra informazione invitiamo a leggere l’articolo “Come si prende l’ebola: cos’è, sintomi, diagnosi, prevenzione e cura.”

Loading...