Sicurezza, Difesa e Intelligence

Giornalista Ansa si licenzia per fare la pornostar: l’incredibile storia di Mary Rider

Questa è l’incredibile storia di Mariagiovanna Ferrante, in arte Mary Rider, una ex giornalista Ansa che un bel giorno ha deciso di licenziarsi per fare la pornostar.

Mariagiovanna ferrante mary rider storia foto
Mariagiovanna Ferrante, in arte Mary Rider…

Il riassunto migliore di questa vicenda sta nel titolo di Dagospia.

“Ieri l’Ansa, oggi ansima.”

Proprio di questo si tratta. Lei è Mariagiovanna Ferrante, in arte Mary Rider.

Anche lei, come Milena Mastromarino, è stata scoperta da Rocco Siffredi, mentre faceva sesso in pubblico col marito:

“Mi sono presentata col mio pseudonimo e lui: “Rider come motociclista? Allora devi cavalcare cazzi”. Ho seguito il consiglio.”

Azzurra Noemi Barbuto, che ha raccontato la storia di Mary su Libero Quotidiano, scrive:

Laureata in letteratura comparata, master in giornalismo, dopo avere lavorato per l’ Ansa e collaborato con importanti quotidiani nazionali, tra qui La Stampa, tre anni fa ha deciso di lasciare il giornalismo per esordire nel mondo a luci rosse.”

BANDO ALLE CRITICHE PER INSEGUIRE UN SOGNO

Fottendosene altamente di critiche e dileggi, anche da parte dei suoi familiari, Mary si è tuffata a capofitto nella nuova carriera di pornostar. Ottenendo successi, fama e denaro, tutto in più rispetto a quando faceva la giornalista Ansa.

Il problema del settore stampa mainstream è lo stesso da sempre:

“Volevo raccontare la verità. Proponevo notizie che venivano spesso bocciate.”

E per una che non voleva in alcun modo farsi tarpare le ali la decisione è stata semplice: mollare tutto e seguire le proprie passioni. Che nel caso di Mary Rider sono falliche ma questo è solo un dettaglio piccante che arricchisce una storia incredibile.

LA RINASCITA IN PORTOGALLO

Il Portogallo, si sa, è una nazione magica. Dove il proprio destino può prendere strade inaspettate.

Come accaduto al protagonista di Sostiene Pereira, anche Mary Rider ha tirato fuori la sua vera anima. Quella che era predominante, secondo la teoria della confederazione delle anime espressa da Tabucchi nel libro.

A quella spinta che veniva da dentro, Mary non ha opposto alcuna resistenza:

Tutto è iniziato con la partecipazione ad una fiera del sesso in Portogallo, dove io ed il mio compagno abbiamo fatto sesso dal vivo nonché l’ incontro con Rocco Siffredi su un set in cui lui era regista e produttore del film al quale io partecipavo per la prima volta.”

LA NUOVA FAMIGLIA DI MARY

Da quel momento tutto è cambiata e l’anima della pornostar ha preso il sopravvento sull’anima della giornalista Ansa. Questo spiega anche perchè non l’abbiamo inserita nella classifica delle giornaliste più belle d’Italia. Ma questa è un’altra storia.

Oggi la Rider ha una famiglia nuova, eclettica, sicuramente non comune e felice, come racconta lei stessa:

“La mia famiglia non vuole vedermi per festeggiare il Natale. Ho contatti solo con mia madre. Ma ho anche la fortuna di condividere la passione per il porno con mio marito. Stiamo insieme da 17 anni e viviamo con un’altra coppia di amici da tre anni. Siamo una famiglia allargata, abbiamo tutti un figlio circa tre anni.”

Siamo al top. Siamo veramente al top.

Loading...