Biglietti Vasco Rossi per Modena Park 1 luglio 2017: aperte le vendite

biglietti vasco rossi modena park 1 luglio 2017
Ecco dove e come acquistare i biglietti Vasco Rossi per il concertone del 1 luglio 2017 a Modena Park

Con un post su Facebook Floriano Fini, della Giamaica Management V.R., ha aperto le danze. Via alle vendite per i biglietti del concerto di Vasco Rossi a Modena Park il 2 luglio 2017. Ecco dove e come acquistare.

Ci siamo. Sono in vendita i biglietti per l’evento del 1° luglio 2017 a Modena Park, dove si celebreranno i 40 anni di carriera di Vasco Rossi.

Faber, Dori Ghezzi e Vasco...
Faber, Dori Ghezzi e Vasco…

Il manager storico, quello del Fini si è alzato da poco e non è ancora sveglio, ha pubblicato un lunghissimo post su Facebook in cui spiega il nuovo corso del ticketing per i concerti del Blasco.

In tanti ricorderanno la dura presa di posizione di Vasco contro un fenomeno distruttivo per l’intero circuito musicale.

Era il 9 novembre 2016 e Vasco scriveva:

“Dopo aver appreso dal servizio televisivo de Le Iene di un possibile coinvolgimento di Live Nation nella rivendita “secondaria” di biglietti per i concerti in Italia, Giamaica management comunica di avere attualmente sospeso ogni rapporto commerciale con Live Nation. E si riserva di agire per vie legali essendo totalmente estranea a quanto emerso dal servizio giornalistico. Giamaica ritiene che l’attività di secondary ticketing, altamente speculativa, è da tempo riconosciuta come dannosa non solo per il pubblico ma anche per gli artisti che a loro insaputa e loro malgrado si ritrovano per errore coinvolti.”

BIGLIETTI PER VASCO IN VENDITA DAL 27 GENNAIO

Il post di Fini è netto:

“Oggi annunciamo la data di messa in vendita dei biglietti. Da venerdì 27 GENNAIO, dalle ore 10 BEST UNION, società tutta italiana, con il circuito VIVA TICKET.”

Qui trovate la pagina dedicata all’evento del 1 luglio 2017 a Modena Park.

IL POST INTEGRALE DI FINI: UNA RIFLESSIONE SUL FUTURO DELLA MUSICA

Questa immagine di Floriano Fini risale al 2012
Questa immagine di Floriano Fini risale al 2012

Un innovativo concetto di biglietteria applicato per la prima volta per Modena Modena Park – Evento Unico et Irripetibile del 2017

Ci siamo presi il tempo necessario per una decisione a mente libera e da indipendenti. Abbiamo optato per quella che è la più innovativa strada percorribile e ci dà le maggiori garanzie di trasparenza per la sua assoluta “novità”.

Il nostro partner per l’avventura di Modena Modena Park è BEST UNION, soggetto altro e totalmente nuovo ma già ben operante nel settore della vendita biglietti nel mondo. Affidando direttamente la biglietteria a VIVA TICKET, consentiamo l’ingresso di un nuovo polo di vendita. Anticipando quello che succederà, la fine di un monopolio che dopo decenni mostra i suoi punti deboli.

CONTRO IL SECONDARY TICKETING

Non siamo qui a raccontare che abbiamo sconfitto il “secondary ticketing”; noi non abbiamo il potere – né la pretesa – di oscurare Viagogo e i siti similari. Ma è nostro dovere combattere il fenomeno prima che dilaghi.

Alle polemiche che si sono susseguite sulla questione, abbiamo voluto dare un segnale di “cambia-mento”; il primo passo avanti per una lotta attiva alla vendita online di biglietti a prezzo maggiorato.

Abbiamo trovato una soluzione in grado di garantire la massima trasparenza. A vantaggio del consumatore e dell’artista, il quale in fondo, è la parte che rischia di subire il maggior danno.

Ce l’abbiamo fatta in tempi rapidi, pensando al nostro pubblico in attesa della festa epocale, il 1 luglio prossimo, nell’immenso Parco Ferrari di Modena, studiato e programmato da oltre 2 anni.

LA DATA

Oggi annunciamo la data di messa in vendita dei biglietti.

Da venerdì 27 GENNAIO, dalle ore 10 BEST UNION, società tutta italiana, con il circuito VIVA TICKET ci ha garantito la massima trasparenza.

Basti pensare, per esempio, che: i biglietti saranno “tracciabili” economicamente e quindi si potrà identificare chi specula risalendo all’acquirente; tra gli effetti positivi, ci sarà anche un risparmio di circa il 5% sull’acquisto dei biglietti.

Come ulteriore garanzia, abbiamo chiesto la collaborazione di S.I.A.E. e delle principali Associazioni dei Consumatori, che avranno il potere di controllare ogni fase della vendita.

Da ora in avanti, se qualcuno farà ancora compravendita dei nostri biglietti sui siti illegali, saranno esclusivamente speculazioni tra privati.

Loading...