Sniper donna ride dopo che un proiettile per poco non le buca la testa

Seriamente, cosa avreste fatto voi se un proiettile di grosso calibro vi avesse sfiorato la testa, rischiando di bucarvela?

Molto probabilmente, sareste corsi in bagno a pulirvi ciò che vi rimaneva nei pantaloni.

Invece lei, Joanna Palani, membro del YPG curdo di stanza a Raqqa, in Siria, l’ha presa a ridere.

La sniper curda si fa beffe dell’Isis

L’YPG è l’Unità di Protezione delle Donne curde che combatte contro l’Isis.

Tra i suoi membri ci sono tante donne coraggiose e ben addestrate, pronte a vendere carissima la pelle e a far secchi quanti più terroristi riescono a buttare giù.

Ogni giorno, in Siria e in Iraq, le donne curde scendono sul campo di battaglia.

La più famosa di loro è una sniper di nome Joanna Palani, metà curda e metà danese, il cui motto è:

Nessuna società può essere liberata senza la liberazione delle donne.

Leggi di più
1 di 152

Figurarsi cosa pensa una così dell’Isis, che tratta le donne come oggetti e tende a sminuire la figura femminile a semplice schiava del maschio.

Lei, Joanna, è un’attivista che combatte l’ideologia malata dei terroristi non solo a chiacchiere, come dimostrano le foto pubblicate sul suo profilo Instagram.

Ebbene sì, esiste una sniper curda che ha anche un profilo Instagram.

joanna palani instagram sniper donna
Una delle foto pubblicate sul profilo Instagram di Joanna Palani, la sniper curda

Ridere di fronte alla morte che ti passa davanti

Joanna è diventata famosa in tutto il mondo dopo essere stata protagonista di un incredibile video in cui un proiettile di grosso calibro, tirato da un terrorista dell’Isis le sfiora la testa, mancandola di pochi millimetri.

Quello che ha scioccato l’opinione pubblica internazionale è stata la sua reazione: una sonora e grassa risata, come si vede in questo video.

E forse è (anche) questo che ci vuole per seppellire la folle stupidità dell’Isis. Una risata.

Loading...

Potrebbe piacerti anche Altri dello stesso autore