WhatsApp: 10 trucchi per proteggere il tuo account dagli hacker

WhatsApp, insieme a Telegram, è il sistema di messaggistica istantanea più utilizzato al mondo. Ma è davvero sicuro? Ecco 10 trucchi per proteggere il tuo account da eventuali attacchi hacker e prevenire così il furto dei tuoi dati personali. (foto, video, sms, rubrica etc)

Whatsapp

Rendi sicuro il tuo account WhatsApp…

WhatsApp si sta avvicinando al miliardo di utenti attivi.

Secondo gli ultimi dati disponibili, in Italia è la seconda piattaforma social più utilizzata. 

piattaforme social più utilizzate in italia

piattaforme social più utilizzate in italia

Su WhatsApp – e da qualche tempo anche su Telegram – gli utenti si scambiano con estrema nonchalance dati sensibili di vitale importanza: foto dei bambini, selfie (hot), numeri di telefono, indirizzi, dati bancari e di geolocalizzazione e chi più ne ha più ne metta.

Addirittura, con le chiamate vocali, gli utenti mettono in rete anche la propria voce. Che qualunque malintenzionato potrebbe manipolare.

Qualche giorno fa l’Huffington Post ha lanciato un nuovo allarme riguardo alla sicurezza di WhatsApp:

“Basta una foto per hackerare WhatsApp. Il codice malevolo è nascosto all’interno di un’immagine dall’aspetto innocente: non appena la vittima clicca sulla foto l’hacker può ottenere il pieno accesso ai dati archiviati dall’utente e può inviare file malevoli ai contatti, creando potenzialmente un attacco diffuso.”

La domanda, quindi, si pone spontanea: come proteggere un account WhatsApp da eventuali attacchi hacker? Come evitare di perdere dati sensibili?

10 TRUCCHI PER PROTEGGERE L’ACCOUNT WHATSAPP DAGLI HACKER

Partiamo da un presupposto: il 100% di sicurezza lo avrai solo se disinstallerai per sempre Whatsapp dal tuo cellulare.

Se invece non puoi/vuoi farne proprio a meno, ecco 10 cose da fare per ridurre al minimo i rischi di un attacco hacker.

1) METTERE IL LUCCHETTO

Nonostante WhatsApp non offra questa opzione, ci sono app esterne che fanno al caso tuo e ti permettono di bloccare il tuo account con una password o un pin.

Questo impedirà a un malintenzionato di accedere al tuo WhatsApp, anche se fosse in possesso del tuo cellulare. O almeno gli renderà le cose più complicate.

Tra le app che offrono questa opzione, la migliore è Lock for WhatsApp (WhatsLock), scaricabile direttamente dal Play Store.

2) NON CONDIVIDERE IL TUO TELEFONO CON ESTRANEI: PREVIENI L’IMEI HACKING

Che cosa ti diceva sempre la mamma? Non dare confidenza agli estranei. Con WhatsApp è la stessa cosa. Il tuo account è associato al numero IMEI del tuo telefono, che è unico per ogni singolo dispositivo mobile. Ed è piuttosto semplice da visualizzare: basta digitare *#06# e ti apparirà sullo schermo. Fai la prova tu stesso. Se dovesse finire in mani sbagliate… 

3) ELIMINA LE FOTO DI WHATSAPP DALLA GALLERY GENERALE

Ti sarà certamente capitato di condividere immagini nelle conversazioni con i tuoi contatti. E magari vuoi che qualcuna di queste foto resti privata e non finisca nella tua cartella foto generale, quella accessibile a tutti.

Per gli utenti iPhone è semplice da risolvere: dalle impostazioni del telefono basta cliccare su ‘Privacy’, ‘Foto’ e deselezionare WhatsApp dalla lista di apps le cui immagini vengono visualizzate anche nella cartella foto.

Per gli utenti Android la questione è un pochino più complessa. Dopo aver cliccato su ‘Archivio’, bisogna cercare la cartella WhatsApp e le sottocartelle ‘Immagini’ e ‘Video’. All’interno di ogni sottocartella bisogna creare un file chiamato ‘.nomedia’. Questo impedirà alla Gallery di Android di importare files multimediali da WhatsApp.

4) OCCHIO ALLO SPAM

WhatsApp non ti contatterà mai nè tramite app nè ti invierà email su chat, messaggi vocali, pagamenti, foto o video, fino a quando non sarai tu stesso a chiedere aiuto e supporto. Quindi, se non aspetti una risposta da WhatsApp, sappi che chiunque ti scriva a nome loro è un truffatore. Semplice, vero?

5) DISATTIVARE WHATSAPP IN CASO DI PERDITA DEL TELEFONO

WhatsApp offre agli utenti un semplice ed efficace modo per mantenere il controllo dell’account anche se hai perso il telefono o te lo hanno rubato.

Puoi disattivare WhatsApp temporaneamente tramite WhatsApp Web oppure – ed è questo ciò che raccomanda l’Assistenza ufficiale – puoi attivare immediatamente il tuo account con lo stesso numero di telefono su un altro dispositivo, con un cambio di SIM. L’app può essere utilizzata solo da un numero e solo su un dispositivo per volta. Quindi, facendo questo, impedirai a chiunque abbia il tuo vecchio telefono di utilizzare il tuo account WhatsApp.

6) STARE ATTENTI A COSA SI DICE/SCRIVE/INVIA

Sembra scontato da dire ma molti non prestano la minima attenzione e il minimo peso a quanto dicono, scrivono o inviano su WhatsApp. Verba volant scripta manent, dicevano i latini. E tutto ciò che passa per WhatsApp viene registrato. Per cui non inviare informazioni personali se puoi evitarlo – indirizzo, numeri di telefono, emails – e non inviare mai e poi mai dettagli su conto bancario, codice fiscale, carta di credito, passaporto e altri sistemi che ti possono identificare.

7) RICORDATI DI FARE LOG OUT DA WHATSAPP WEB

Anche se la piattaforma di WhatsApp Web facilita le cose quando si sta al pc, è sempre meglio – una volta terminato il lavoro – ricordarsi di fare log out su Google Chrome. Questo accorgimento vale anche per Facebook Login e tutti i servizi di email personale (Gmail, Tiscali, Libero, Virgilio, Aruba…). Immagina che sei in pausa caffè e i tuoi colleghi passano davanti al tuo computer: cosa farebbero se trovassero aperti gli accessi ai tuoi profili social? Meglio non scoprirlo e ricordarsi di fare sempre log out. Inoltre puoi monitorare le attività del tuo WhatsApp Web dal telefono. E se qualcuno lo sta usando al posto tuo sarai il primo a saperlo.

8) IMPEDISCI INSTALLAZIONI DA RISORSE SCONOSCIUTE

Questo è un must have nella sicurezza del tuo dispositivo ed è un’opzione semplicissima da attivare: basta andare su ‘Impostazioni’, ‘Sicurezza’ e disattivare la spunta accanto a ‘Sorgenti sconosciute’. Un’ulteriore verifica si può fare da ‘Impostazioni’, ‘Gestione App’, accertandosi che non vi siano spy app sospette o sconosciute installate sul dispositivo.

9) EVITA DI USARE WHATSAPP IN PRESENZA DI RETI WI-FI PUBBLICHE

La maggior parte degli hacker è capace di entrare nel tuo telefono quando navighi utilizzando connessioni Wi-Fi pubbliche non sicure. Fai buon uso di questa informazione.

10) PREVIENI LA RICEZIONE DI SMS DANNOSI

In primo luogo installa sempre un buon antivirus sul tuo dispositivo mobile. Poi disattiva le notifiche di SMS sul tuo schermo e utilizza un sistema di applock per gli sms. Sul Play Store ne troverai a decine gratis.

...