Storytelling su Lifestyle, Sport, Tech e Food

Antivirus per cellulari e smartphone “sotto attacco”: qualche consiglio utile

Pensiamo che siano sempre al sicuro nella tasca interna della nostra giacca, oppure nelle nostre borse, e invece ogni volta che li usiamo corrono dei seri rischi.

Stiamo parlando dei nostri fidati cellulari, che proprio come un computer possono prendersi un virus e quindi – di conseguenza – perdere dati o subire danni ancora più gravi, talvolta anche irreparabili.

Si tratta di una tendenza che ignorano ancora in molti e proprio per questo miete vittime in maniera rapida e continuativa.

Antivirus per cellulari e smartphone

Cosa accade a un cellulare “infetto”?

Non è difficile riuscire a capire se il nostro smartphone abbia in qualche modo subito l’attacco di un virus.

È molto probabile che dopo “l’infezione” inizieremo a notare dei comportamenti anomali del sistema operativo o delle schermate del tutto inusuali.

Diciamo che i sintomi di un virus nel nostro telefonino sono in tutto e per tutto simili a quelli che potremmo trovare su un pc.

Ad esempio, dovrà suonare un campanello d’allarme nel momento in cui troverete nel vostro “portafoglio” alcune applicazioni mai viste e mai scaricate.

Potrebbe averlo fatto un virus.

Ma dovrete fare attenzione anche al comportamento del vostro sistema operativo. 

Se il vostro telefono, ad esempio, crasha troppo spesso o si blocca senza un apparente motivazione (vedi il sovraccarico di app aperte o il sovra utilizzo del device) anche in questo caso potrebbe esserci un programma maligno che sta lavorando dall’interno.

Da tenere sotto controllo anche degli indicatori molto importanti che potrebbero essere ambasciatori di pessime notizie come gli anomali comportamenti della batteria (se la durata si accorcia sensibilmente) o del credito telefonico.

Queste potrebbero essere le spie di un virus annidato nel nostro telefono e già in funzione.

Installazione di un antivirus

Prima di tutto non ci colpevolizziamo troppo.

È qualcosa che può capitare.

Forse avevamo preso sottogamba questa possibilità, ma possiamo certamente trovare una soluzione e riprendere il controllo del nostro telefono senza doverlo condividere con un fastidioso e indesiderato programma – parassita.

La prima cosa da fare è prendere in considerazione la possibilità di installare sul telefono un antivirus.

Per farlo è consigliabile consultare una selezione dei migliori antivirus per cellulare e smartphone e capire quale sia il prodotto che si adatta al meglio alle nostre necessità e ovviamente al nostro dispositivo.

La cosa fondamentale da capire è che gli smartphone sono vulnerabili esattamente come i computer e che non sempre gli antivirus per i PC sono adatti e funzionali a un dispositivo mobile.

Tra variabili ed equilibrismi

Si tratta di un delicato gioco di equilibri che mette a sistema tantissime variabili.

Ed è proprio per questo che nei link consigliati cerchiamo di dare sia un’infarinatura generale sulla questione virus sia una piccola – ma ragionata – selezione di possibili azioni da intraprendere e software da scaricare e installare.

Se la tranquillità passa per la selezione di un antivirus, allora che sia una scelta ponderata e non casuale a determinare la sicurezza dei nostri dati e della nostra privacy.

Due beni intangibili che nella società odierna stanno ottenendo sempre più importanza e valore.