Sicurezza, Difesa e Intelligence

Beppe Grillo e l’incontro (storico) con la stampa italiana: ecco il video integrale

Finalmente si è deciso a incontrare la stampa italiana. E, chissà se lo ha capito, non fa così schifo come pensa e come raccontano i dati che classificano l’informazione al 54° posto nel mondo (in miglioramento, per altro, rispetto agli anni scorsi). È stato uno show, quello di Beppe Grillo al alla Città dell’Altra Economia di Roma, con i suoi capigruppo e tutti i parlamentari del M5S. Ma, ancor più importante, ha segnato l’inizio della nuova campagna elettorale e l’inseminazione per la Terza Repubblica. Dove il M5S dominerà. Basta guardare il video per capirne il motivo.

 

Ecco, nella sintesi Ansa, alcune chicche espresse ieri da Grillo.

NAPOLITANO DIA UN SEGNALE, RIDUCA SPESE COLLE – Sui costi della politica Napolitano “dia un segnale, invece di fare 14 anni di governatorato”, sottolineando che le spese del Colle ammontano a “242 milioni di euro”.

LA NOSTRA NON E’ CALATA A ROMA – “Non facciamo una calata a Roma. Andiamo per incontrarci e manifestare, non per fare cose violente. Sono d’accordo con Rodotà”.

IERI MOMENTO CAMBIARE, GENTE NON HA RISPOSTO – “C’é stato un momento di cambiare ieri. Ma la gente non ha risposto. Ci sono 9 milioni di persone che hanno paura, che galleggiano sulla crisi. Ma fino a quando crederanno a quello che dice ‘vi ridò l’Imù? La nostra Imu è andata a coprire il buco del Monte dei Paschi”.

CI STANNO RUBANDO UN ANNO DI TEMPO – “Questi stanno rubando un anno di tempo. Non so se se lo possono permettere”.

ANDREMO A OPPOSIZIONE, VOTEREMO COSE GIUSTE – “Se ci metteranno in un angolo, resteremo in un angolo. Ci metteremo all’opposizione e voteremo le cose giuste se sono nel nostro programma”.


GUARDA IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA

Loading...