Rojadirecta gratis chiuso? Ecco i migliori siti di calcio in streaming

Lo scorso 1° febbraio è arrivata la sentenza definitiva. Un giudice di La Coruña ha decretato la chiusura totale di tutti i siti e i domini collegati a Rojadirecta gratis. E adesso? A tutto c’è rimedio. Ecco tutti i siti streaming e le alternative per vedere calcio e partite in diretta tv live. Prima di visualizzare i link – che trovate a fondo pagina – vi consigliamo di leggere con molta attenzione tutti i paragrafi di questa guida. E scoprirete, anche, se guardare partite in streaming su internet è illegale o meno.

Rojadirecta streaming gratis

Se lo streaming calcio di Rojadirecta gratis non funziona non disperate…ecco tutte le alternative!

Rojadirecta gratis in streaming è chiuso, non funziona o è bloccato?

Fino a qualche tempo fa, sarebbe stato un bel problema per tutti gli appassionati di sport ma non oggi, che le alternative gratis sono tante e di qualità.

Da anni oramai lo streaming online, non solo del calcio, è oggetto di dispute legali relative alla:

“Trasmissione, da parte di siti che non detengono i diritti, di eventi sportivi o film protetti da copyright”.

Il più famoso di questi siti è proprio Rojadirecta (e non Roja Directa), la potente piattaforma ideata da Igor Seoane, uno studente galiziano che nel 2005 ha sconvolto il web con la sua creatura, divenuta in pochi mesi un punto di riferimento per chi cerca dove guardare partite in streaming gratis.

NAVIGA VELOCE TRA I PARAGRAFI

Quello che nessuno sa(peva) su Rojadirecta

L’arresto di Igor Seoane Miñán

Rojadirecta chiuso per sempre

Come vedere partite in streaming su Rojadirecta

Pirati alla riscossa

È legale vedere partite in streaming gratis?

Facciamo chiarezza sullo streaming calcio gratis

La partita in streaming più vista di sempre

Cosa fare se Rojadirecta non funziona

10 alternative a Rojadirecta: i link

Il nuovo indirizzo di Rojadirecta

QUELLO CHE NESSUNO SA(PEVA) SU ROJADIRECTA

I primi a tracciare un profilo dettagliato del fondatore di Rojadirecta tv sono stati i giornalisti del Mundo.

31 anni, Igor Seoane Miñán è nato il 1° febbraio del 1984. Galiziano, suo padre è l’industriale José Antonio Seoane, che un anno prima della nascita del figlio ha fondato l’azienda di materassi Terxy. La sede fiscale del sito di streaming più famoso al mondo è Arteixo, La Coruña.

Come ricordano gli amici:

“Igor già a 10 anni dominava l’informatica e ne sapeva più di alcuni suoi insegnanti dell’epoca”.

Un predestinato di talento che ha messo in crisi l’industria dell’entertainment sportivo.

La sua residenza ufficiale è a Oleiros, dove possiede una casa di 1.000 metri quadri con piscina.

Si stima che guadagni oltre 3mila euro al giorno, con un valore totale che oscilla tra i 15 e i 100 milioni di euro, a seconda del numero di accessi e cookie unici inviati al sito.

Ogni anno, infatti, più di 100 milioni di persone in tutto il mondo accedono a Rojadirecta.eu (anche Rojadirecta.me), il sito pirata che trasmette eventi sportivi in streaming gratis.

TORNA SU

L’ARRESTO DEL FONDATORE: ROJADIRECTA CHIUSO

Il 27 ottobre scorso Igor Seoane Miñán è stato arrestato.

La notizia è stata diffusa da El Confidencial:

“La detenzione è scattata dopo che si è presentato davanti al giudice della Corte 1 del Tribunale di La Coruña in relazione alla causa intentata da Canal + contro la sua impresa. L’accusa è chiara: violazione della proprietà intellettuale di eventi sportivi, offerti su Rojadirecta gratis. Senza possederne i diritti. Fonti giudiziarie, però, raccontano che l’arresto non riguarderebbe questa causa. Già da due anni, infatti, la giustizia spagnola indagava sul fondatore di Rojadirecta.”

La nostra sensazione è che si sia voluto mandare un messaggio a tutto il mondo dello streaming illegale. Colpirne uno, il più famoso, per educarne cento.

Tanto è vero che appena un giorno dopo, il 28 ottobre, Igor Seoane Miñán è stato liberato con l’obbligo di comparire una volta al mese davanti al giudice, secondo quanto stabilito dal Tribunale Superiore di Giustizia della Galizia (TSXG).

Questa è la foto di Igor Seoane Miñán davanti al giudice.

TORNA SU

la prima foto di igor seoane davanti al giudice

Questa è la prima foto che ritrae pubblicamente il fondatore di Rojadirecta. Foto scattata da José Cabalar di EFE

ROJADIRECTA CHIUSO PER SEMPRE

La causa intentata da Movistar + contro la società Puerto 80 Projects, responsabile di Rojadirecta, è stata vinta dalla tv a pagamento, che lo scorso 1° febbraio si è vista riconoscere da un giudice di La Coruña la chiusura – definitiva e totale – di tutte le pagine web e i domini collegati a Rojadirecta.

Questa volta è finita davvero. O almeno così sembra.

Ma la storia dello streaming insegna che a tutto c’è rimedio.

TORNA SU

COME VEDERE PARTITE STREAMING SU ROJADIRECTA E GLI ALTRI

Il meccanismo per guardare una partita streaming è davvero semplicissimo e alla portata di tutti.

Se ti stai chiedendo come vedere partite streaming su Rojadirecta e sugli altri siti che ti consiglieremo segui questo tutorial.

Clicca su uno dei link che ti abbiamo segnalato in fondo alla pagina, scegli il match che più ti interessa e fai caricare i banner e i popup che si apriranno.

Tutti i siti che ti offrono lo streaming gratuito degli eventi sportivi e della diretta Serie A riescono a darti questo servizio solo se i banner vengono aperti.

Si tratta del medesimo meccanismo che vi abbiamo spiegato presentandovi Vidtomp3:

“Il sito vi permette di usufruire dei suoi servizi in modo totalmente gratuito e riesce a guadagnare solo tramite le pubblicità, perciò abbiate pazienza e lasciate caricare l’annuncio prima di chiuderlo.”

Infine, come ha ricordato Fanweek parlando di streaming calcio:

“Ti serve solo una connessione veloce e un po’ di pazienza, perché a volte lo streaming con la diretta calcio si interrompe o salta o non è di ottima qualità. Tutte cose di fronte alle quali si può chiudere un occhio considerando quanto si risparmia guardando partite streaming gratis.”

TORNA SU

PIRATI ALLA RISCOSSA

Da anni chi permette la visione gratuita di partite e film in streaming è considerato un pirata informatico e viene perseguito a norma di legge.

Eppure loro, quelli che stanno dietro questi siti, la pensano diversamente, come ha confessato all’Huffington Post il fondatore di Italia-film:

“No, non mi considero affatto un sito pirata ma una comunità dove gli appassionati di film e serie tv vengono quotidianamente a vedere, commentare e condividere contenuti con i propri amici. Vogliono farci passare come truffatori e delinquenti, ma la realtà è ben diversa. Un certo tipo di pirateria non danneggia l’industria, ma anzi la aiuta come una forma di pubblicità. Prendiamo “Sole a catinelle”: era in rete pochi giorni dopo l’uscita in sala ma ha ugualmente “sfondato” al botteghino. E lo stesso discorso vale per Avatar.”

Di parere totalmente opposto è l’Agcom, che controlla la diffusione dei messaggi audiovisivi anche in rete. Dietro la spinta delle pay-tv continua a chiudere piattaforme che trasmettono illegalmente e a punire i colpevoli.

Nel 2015 Mediaset, uno dei colossi che più si agitano contro Rojadirecta e i suoi fratelli, ha scritto un comunicato stampa di fuoco, dopo l’ennesima segnalazione inviata all’Agcom:

“Grazie a questo e ad altri recenti provvedimenti attuati dall’Autorità su nostra segnalazione, nelle prime otto giornate di campionato di Serie A si registra un calo del 60% rispetto al passato delle trasmissioni illegali ai danni di Mediaset Premium. Altre azioni di pirateria online sono attualmente al vaglio dell’Agcom. Violazioni del diritto d’autore che Mediaset si riserva di perseguire anche in sede penale.”

TORNA SU

UNA MULTA PER CHI GUARDA PARTITE DI SERIE A IN STREAMING?

In tanti si pongono questa domanda.

È illegale vedere partite in streaming su internet?

Rischia davvero una multa chi guarda la diretta calcio streaming?

A gettare benzina sul fuoco ci ha pensato un articolo di Gianfranco Turano per l’Espresso, che a marzo 2016 – in occasione della sfida all’Allianz Arena fra Bayern e Juventus – scriveva:

“I dati di audience dell’esclusiva Mediaset premium sono di poco superiori a 1,5 milioni di spettatori (1,571 milioni è la cifra comunicata in tarda mattinata). Una volta per vedere i match di straforo c’era la nave pirata. Ora anche. Ma per proteggere la proprietà intellettuale del Ns Caro Leader Silvio Berlusconi si rischiano multe di 30 mila euro. Non è chiaro se debba pagare la Telecom, che il Ns Caro Leader vuole comprarsi con i soci francesi, o il fornitore di internet o, come è più probabile, il computer del criminale che guarda la partita in modalità portoghese. Trenta sacchi per i gobbi, francamente.”

TORNA SU

FACCIAMO CHIAREZZA, UNA VOLTA PER TUTTE

Ad oggi nessuno è stato in grado di svelare l’arcano e capire se davvero, a norma di legge, chi guarda può essere punito.

A fare chiarezza, però, ci ha provato l’avvocato Antonino Polimeni, dello Studio Legale Associato Polimeni-Cotroneo, che ha preso come riferimento legislativo la legge sul diritto d’autore:

“La vecchissima 633 del 1941 sembra anziana e datata, ma in realtà è sorprendentemente in grado di regolare le fattispecie relative alle dinamiche di internet, grazie anche alle numerose modifiche effettuate negli ultimi anni.”

Il testo, consolidato nel 2008, prevede che:

“Chiunque abusivamente utilizza opere o materiali protetti è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 154.”

Secondo l’Avvocato Polimeni rientra in questo campo anche:

“L’ipotesi del singolo utente che, senza fini di lucro e profitto, accede a detti siti internet per guardare una partita, un film, o per scaricare musica o software.”

Tale ipotesi, infatti, è punita dall’art. 174 ter della stessa legge.

L’eventuale multa, però, differisce in base al tipo di canale, come specifica l’Avvocato Polimeni:

“Chi guarda in streaming, ad esempio una partita di calcio, rischia una sanzione di €154, se lo streaming si riferisce ad esempio ad un canale estero non codificato; oppure alla pena minima o quasi di €2.500 se decodifica una canale di Premium o Sky.”

TORNA SU

LA STORIA DELLA PARTITA IN STREAMING PIÙ VISTA DI SEMPRE (IN ITALIA)

Il match da record è stato Italia-Svezia di Euro 2016, conclusosi con la vittoria degli azzurri per 1 a 0, gol di Eder. Le piattaforme digitali Rai hanno calcolato oltre 1 milione di browser unici collegati. A favorire il record è stato sicuramente l’orario della diretta, le 15, quando in molti sono ancora in ufficio a lavorare. O meglio, a guardare la partita.

Il Direttore Generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto, aveva sottolineato la grandezza dell’evento:

“La vera novità riguarda il fatto che come mai prima gli italiani hanno deciso di seguire la partita grazie alla nuova App Rai attraverso tutti gli strumenti a loro disposizione, ovvero smartphones, tablets e computers, contribuendo a segnare una giornata storica per il nostro Paese. Oltre un milione e centomila di browser unici – collegati per seguire la partita in rete attraverso le nostre piattaforme digitali – rappresentano un record assoluto nella storia di Internet in Italia. Come servizio pubblico siamo orgogliosi di questo primo risultato che premia gli sforzi dell’azienda nel suo cammino verso la trasformazione in una vera media company e per questo voglio ringraziare tutti coloro che negli ultimi nove mesi hanno lavorato giorno e notte per riuscire ad ottenere questo risultato eccezionale e recuperare i ritardi accumulati in quest’area fondamentale.”

TORNA SU

COSA FARE SE ROJADIRECTA È CHIUSO O NON FUNZIONA?

Don’t panic, niente panico. Ci sono diversi siti, altrettanto validi, per raggiungere il medesimo obiettivo.

Ecco l’elenco di tutti i siti Rojadirecta e di tutte le migliori alternative, che abbiamo testato e al momento in cui scriviamo risultano perfettamente funzionanti.

TORNA SU

10 ALTERNATIVE A ROJADIRECTA

1) Redstreamsport.com (assolutamente da provare, veloce e stabile)

2) Streamsports.me (vedi sopra)

3) Streamhub.hk (vedi sopra)

4) Firstrow.eu

5) Cricfree.sc (il migliore, funziona solo con Adblock disattivato)

6) Stream2watch.cc

7) Liveonlinetv247.info

8) Wiziwig.to

9) Ifirstrowit.eu

10) Hahasports.tv

TORNA SU

I 4 SITI DI ROJADIRECTA NUOVO INDIRIZZO

1) Rojadirecta.me – LINK

2) Rojadirecta.eu – LINK

3) Rojadirecta.es – LINK

4) Rinconrojadirecta.com – LINK

E se ancora non hai trovato quello che fa per te dai un’occhiata ai siti per la diretta calcio streaming e alle novità per la diretta Serie A.

...