Storytelling su Lifestyle, Sport, Tech e Food

Acquisto Della Prima Auto: I Passaggi Da Seguire E I Controlli Da Effettuare

Quando si acquista una nuova auto, si compie un passo molto importante. Si parla infatti di una spesa che di certo non è economica, e di un acquisto che nelle intenzioni dovrà coprire le nostre esigenze per diversi anni. Per questo motivo, bisogna procedere sempre con grande attenzione, dato che ci sono diversi passi da seguire e svariati controlli fondamentali da effettuare per l’acquisto della prima auto.

Acquisto della prima auto i passaggi da seguire e i controlli da effettuare guida infiltrato

Dal concessionario

Spesso gli italiani alla ricerca di una nuova vettura si rivolgono direttamente ad un concessionario, anche perché rappresenta il canale più veloce e più semplice a cui rivolgersi. Naturalmente bisogna presentare diversi documenti, partendo da quelli di identità fino ad arrivare alla patente di guida.

Si partirà dalla scelta del modello desiderato, che sia una city car o un’auto sportiva, ovviamente tenendo conto delle restrizioni della cilindrata per i neopatentati.

Una volta scelto il tipo di auto ci si dovrà orientare verso un prezzo di acquisto, calcolando che il costo di un’auto nuova richiede generalmente alcune decine di migliaia di euro, specialmente se si considerano le altre spese correlate, come il bollo e l’assicurazione.

In quest’ottica, se non si possiede una somma sufficiente per l’acquisto dell’auto, può rivelarsi utile capire come fare un confronto tra diversi prestiti per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze e reperire l’importo in modo semplice e veloce.

Inoltre, anche se l’automobile è nuova, è sempre importante guidarla prima di comprarla, perché dal test su strada e dal crash test si capisce se fa al caso nostro o meno. Dal concessionario ci sono poi altre opportunità, come nel caso delle auto a chilometro zero, un ottimo compromesso per il rapporto fra qualità e prezzo.

Acquisto della prima auto i passaggi da seguire e i controlli da effettuare

Dal privato

Quando si acquista da un privato, bisogna fare due premesse. Da un lato è in questo settore che si possono trovare gli affari migliori in assoluto, ma dall’altro lato bisogna essere abili, perché è altrettanto semplice imbattersi in una truffa.

Naturalmente il primo consiglio è di valutare con grande attenzione i documenti della vettura, per verificare che sia tutto in regola, compresa la proprietà dell’auto. In secondo luogo, mai come in questo caso è assolutamente necessario procedere ad una serie di controlli tecnici approfonditi, da affidare ad un meccanico esperto e di fiducia.

Per fare un esempio concreto, si dovrebbe sempre controllare il contachilometri, per evitare truffe e manomissioni, e altri aspetti come il motore, la carrozzeria e il pianale della vettura. Il tutto per evitare di trovare, ad acquisto effettuato, sorprese poco gradite come la ruggine o danni strutturali molto costosi da riparare.

Queste precauzioni sono importanti soprattutto quando si compra una vettura da un privato online, dato che non bisogna mai fidarsi delle semplici foto. Inoltre, è bene ribadire l’importanza dell’intervento di un meccanico professionista.

La sua presenza è fondamentale anche quando si effettuano i test su strada: le vetture di seconda mano richiedono infatti maggiori attenzioni durante questa fase, e il meccanico è l’unico esperto in grado di notare quelle note sbagliate che potrebbero rendere molto sconveniente un acquisto di questo tipo.

In sintesi, quando si compra un veicolo è sempre necessario alzare al massimo la soglia dell’attenzione, e capire che soltanto i meccanici sono capaci di rilevare eventuali problemi specifici. Infine, mai fare a meno del test su strada, anche quando si compra in concessionaria.