Sicurezza, Difesa e Intelligence

La Cina prepara una guerra improvvisa, crudele e breve: il video dell’esercitazione

La fregata cinese Yueyang, coinvolta nell'esercitazione
La fregata cinese Yueyang, coinvolta nell’esercitazione

Il Ministero della Difesa cinese si sta preparando a una guerra improvvisa, crudele e breve. Lo dimostra l’esercitazione che ha coinvolto tutte e tre le flotte della Marina dell’Esercito Popolare di Liberazione. Ecco il video.

L‘esercitazione della Marina cinese si è svolta nelle coste orientali, del nord e del sud del Paese. 

Obiettivo: testare la capacità offensiva e difensiva della potenza navale cinese.

Sono state mobilitate circa 300 navi e decine di aerei da combattimento.

Le truppe coinvolte hanno avuto la responsabilità dei radar di difesa costiera, delle comunicazioni e della guerra elettronica, come ha riferito il Ministero della Difesa cinese.

ASIA IN EBOLLIZIONE

Sono giorni caldissimi per i mari asiatici. Appena una settimana fa Yang Yujun, portavoce ufficiale del ministero della Difesa cinese, ha annunciato al mondo l’alleanza militare tra Cina e Russia:

Yang Yujun
Yang Yujun

“Sulla base del consenso raggiunto da entrambe le parti, le marine militari della Cina e della Russia in settembre svolgeranno le esercitazioni congiunte ‘Joint Sea 2016′ nel Mar Cinese Meridionale”.

Nonostante abbia specificato che “le esercitazioni non sono dirette contro paesi terzi” è chiaro a tutti chi sia il destinatario di questa propaganda militare. Vale a dire gli Stati Uniti d’America.

La Cina vuole allargare la sua influenza nei mari del Sud e dell’Est; mentre la Russia prepara da tempo l’annessione della Crimea e vuole sfondare a Ovest, come ha dimostrato con l’interventismo in Ucraina. Entrambe queste manovre sono state condannate proprio dagli USA.

Risultato: Cina e Russia fanno prove di alleanza militare.

Immagini dal Joint Sea 2014, esercitazione militare congiunta tra Russia e Cina
Immagini dal Joint Sea 2014, esercitazione militare congiunta tra Russia e Cina

I DETTAGLI DELL’ESERCITAZIONE E IL VIDEO

Truppe e navi che hanno partecipato sono state divise in squadre rosse e blu. Il gruppo di assalto lato rosso ha perfezionato le sue abilità nell’attaccare il lato blu, mentre la squadra blu ha dovuto usare missili e siluri per contrattaccare il nemico.

L’esercitazione ha coperto una vasta gamma di scenari di combattimento tra cui ricognizione, allarme, attacchi di precisione a lungo raggio e aerei e missilistici con capacità di difesa della marina.

Il comunicato della Difesa cinese ha spiegato che:

“Una guerra in mare è improvvisa, crudele e breve. Richiede transizione veloce, preparazione rapida e alta efficienza di aggressione”.

Ecco il video.

Loading...