Sondaggio shock di Vespa: se avessero votato solo i giovani il M5S sarebbe avanti di 12 punti

Il sondaggio andato in onda a “Porta a Porta” sul voto per fasce d’età è disarmante: ecco, nel dettaglio, i numeri clamorosi che distanzierebbero il M5S dal Pd di Renzi. Che abbia davvero ragione Grillo sul “paese di pensionati”?

 

Non si può che parlare di trionfo assoluto per il Pd di Renzi, sia per quanto riguarda i voti percentuali (in alcune regioni quasi bulgare) sia per quanto riguarda le preferenze ai candidati in lista.

Quindi nessun dubbio sulla schiacciante vittoria del Partito Democratico e sulla sconfitta del Movimento 5 Stelle. Così come nessun dubbio sul fatto che i sondaggisti italiani, ancora una volta, hanno fatto flop, incapaci come sono di leggere la realtà italiana e tradurla in numeri reali, non in percentuali sparate a caso.

Eppure sono proprio i numeri ad essere protagonisti di questa vicenda. E, stavolta, risultano inequivocabili.

L’infografica mandata in onda lunedì sera a “Porta a Porta” ha analizzato il voto degli italiani nei dettagli e per fascia d’età.

Il risultato è disarmante: se avessero votato soltanto i giovani compresi tra i 18 e i 29 anni il Movimento 5 Stelle avrebbe raggiunto un 45,4%, distanziando di 12 punti il Pd.

Che abbia davvero ragione Grillo sul “paese di pensionati”?

Pubblicazione di Porta a Porta.
Loading...

Potrebbe piacerti anche Altri dello stesso autore