Sicurezza, Difesa e Intelligence

INTERVISTE/ Bregantini intervistato da Radio24

Sotto tiro: storie di mafia e antimafia“. La trasmissione di Radio24, condotta da Roberto Galullo, mercoledì scorso ha ospitato Mons. Giancarlo Bregantini.

 

Giovanni Maria Bregantini, arcivescovo della diocesi di Bojano-Campobasso, è diventato – suo malgrado – un simbolo dell’antimafia durante la sua esperienza nella locride, dove si è trovato a fronteggiare i sanguinari clan calabresi e dove, più volte, ha ricevuto minacce, dirette e indirette, non solo dai mafiosi ma anche da entità più sfuggenti e sottili.

Il trasferimento forzato da Locri a Campobasso – probabilmente Mons. Bregantini iniziava ad essere un problema, più che una risorsa, per la Chiesa cattolica – ha permesso al prelato trentino di conoscere una realtà, quella molisana, dove non si spara, perchè non conviene a nessuno,  ma dove la presenza della criminalità organizzata è molto forte da un punto di vista del riciclaggio e degli investimenti puliti, oltre che delle smaltimento illecito di rifiuti.

La classica mafia bianca.

 

Loading...