Sicurezza, Difesa e Intelligence

Come scoprire un tradimento: 21 trucchi da investigatore privato

Pensi che tuo marito o tua moglie sia infedele? Impara come scoprire un tradimento coniugale, usando questi semplici 21 trucchi da investigatore privato.

Come scoprire un tradimento coniugale quando si ha il sospetto che tuo marito o tua moglie possa risultare infedele?

Oggi le relazioni extraconiugali sono molto più diffuse rispetto a qualche anno fa.

A conferma, le statistiche su separazione, divorzi e matrimoni finiti male risultano in aumento. Basta guardare gli ultimi dati Istat:

Nel 2015 il numero di divorzi ammonta a 82.469 (+57% sul 2014) mentre quello delle separazioni è pari a 91.706 (+2,7% rispetto al 2014).

Questi dati risentono degli effetti causati dall’introduzione del “divorzio breve”, la normativa che ha semplificato il processo di scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, nonché di comunione tra i coniugi.

E nel 45% dei casiriferisce il sondaggio Ifon/Gleedenla fine di una relazione è dovuta a infedeltà coniugale.

Quasi un italiano su due ha dichiarato di aver tradito il proprio partner almeno una volta.

Se si fa riferimento solo alle donne che tradiscono, le italiane sono seconde in Europa: il 34% è infedele.

Come scoprire un tradimento I dati dell'Osservatorio Infedeltà 2016 (Ifop per Gleeden)
I dati dell’Osservatorio Infedeltà 2016 (Ifop per Gleeden)

Ma per avere la certezza del tradimento bisogna scoprirlo. E se hai anche il minimo sospetto è giunto il momento di prendere l’iniziativa e trasformarti nel migliore investigatore privato che ci sia su piazza.

INDICE

(naviga veloce tra le categorie cliccando sulla voce che ti interessa)

Come capire se ti tradisce

Non è semplice come scoprire un tradimento, né da un punto di vista tecnico né tantomeno sotto il profilo sentimentale.

Quando la mancanza di fiducia genera il sospetto, una relazione viene messa a dura prova e nella metà dei casi (come abbiamo visto) finisce male.

Quelli che riescono a superare un tradimento di solito escono rafforzati ma solo se mettono da parte l’orgoglio e trovano la forza di volontà per lasciarsi tutto alle spalle e costruire un nuovo inizio.

Però è molto faticoso e non tutti hanno voglia e determinazione per farlo.

Nella maggior parte dei casi si prende la palla al balzo per chiudere un rapporto d’amore logoro e improduttivo da anni, la cui logica conseguenza può essere proprio l’infedeltà.

Se davvero ti senti pronto per trasformarti in un investigatore privato fai-da-te allora il primo passo è capire davvero chi hai di fronte: la moglie infedele o il marito infedele?

Analizzare la prospettiva da un punto di vista maschile o femminile è la base da cui partire per raggiungere il tuo obiettivo. Quindi, prima di passare ai trucchi del mestiere, esaminiamo le differenze di comportamento infedele tra uomo e donna.

come scoprire un tradimento maschile e femminile

Come scoprire se lei ti tradisce

Nonostante ogni relazione infelice presenti caratteristiche soggettive, gli scienziati che studiano il comportamento psicologico dell’essere umano hanno individuato quattro ragioni principali per cui una donna tradisce il suo uomo.

Vediamo nello specifico quali sono.

1) Perché si sente ignorata

Torni a casa dopo il lavoro e anziché abbracciare la tua donna, chiederle come sta e sapere cosa ha fatto durante la giornata, preferisci stenderti sul divano per rilassarti e guardare la televisione?

Fai pure: ma sappi che una comunicazione carente e insufficiente la farà sentire invisibile ai tuoi occhi. E sarà più propensa a cercare qualcuno che, al contrario, la faccia sentire viva e importante.

2) Perché si sente sessualmente insoddisfatta

Fate l’amore una volta al mese e quella volta duri meno di uno starnuto? Quelle rare volte che la baci sei più freddo del pesce surgelato?

Inutile dirti che non esiste l’amore senza sesso e che una relazione duratura e appagante si basa anche sulla soddisfazione sotto le lenzuola.

Altrimenti – prendendo ad esempio una metafora culinaria – la donna cercherà di saziare la propria fame in un altro ristorante. Che non è il tuo.

3) Perché cerca nuove avventure

Nonostante le faccia sentire il tuo amore, in tutti i sensi, ti può capitare tra le mura di casa la classica donna “ape regina”, che per carattere dopo un po’ si stanca di impollinare lo stesso fiore e ne cerca un altro.

Non è colpa tua e nemmeno colpa sua: semplicemente è fatta così. O te la tieni così com’è oppure, se il tuo orgoglio non può accettare le scappatelle, decidi di trovare le prove della sua infedeltà.

4) Perché ha perso rispetto e fiducia nel proprio uomo

Non supporti mai le sue idee e, anzi, sei sempre pronto a sminuirle? Sei il classico mammone italiano per cui la mamma prima di tutto, anche della tua donna? La tua famiglia non la accetta e tu non fai niente per farla accettare?

A lungo andare queste situazioni portano la donna a perdere rispetto e fiducia nel proprio uomo e a cercare un’altra figura maschile che la protegga dalle negatività del mondo esterno.

*************

Fatti un esame di coscienza serio e se ritieni che la tua donna stia vivendo una delle quattro situazioni che abbiamo appena espresso allora devi preoccuparti e iniziare a indagare più in profondità cosa sta succedendo.

Come scoprire se lui ti tradisce

Un uomo è antropologicamente diverso da una donna. Ecco perché le motivazioni che potrebbero spingerlo a cercare nuove braccia femminili tra cui gettarsi sono differenti rispetto a quelle di una donna.

Anche in questo caso, però, abbiamo individuate le quattro principali. Ecco quali sono.

1) Perché il suo ego non si sente apprezzato

L’egoismo maschile, un dato di fatto, ha bisogno di essere coccolato, riferito, alimentato quasi ogni giorno. Non gli dici mai che è l’uomo più bello/bravo/buono del mondo? Non lo fai mai sentire come il primo (e unico) della classe?

Male, perché il rischio è che una collega di lavoro – con due parole – gonfi il suo ego a dismisura e lo faccia sentire meglio di come lo fai sentire tu. Conseguenza: si fa la collega. E scusate la brutalità.

2) Perché si sente sessualmente insoddisfatto

Questo è l’unico punto in comune rispetto alle motivazioni che portano una donna a tradire.

Lo fai penare per portarti a letto e quando finalmente state facendo l’amore sei più muta di un pesce? La tua partecipazione all’atto sessuale è la stessa di una mummia egizia? Fai finta di godere ma lo fai talmente male che lui se ne accorge? Sei trascurata come la peggiore delle casalinghe represse?

Ricordati che la collega di lavoro è sempre in agguato…

3) Perché si sente in gabbia

Ti sei trasformata nella donna-segretaria, del tipo “amore fai questo, amore non fare quello”? Gli vuoi organizzare la giornata/vita/settimana come se fosse un bambino poco cresciuto? Pensi che dica solo e sempre stronzate, rispetto alle tue perle di saggezza?

La collega, ancora lei, saprà trattarlo come un uomo libero, maturo e indipendente. Il risultato lo conosci già.

4) Perché non c’è un perché

A quante donne, dopo un tradimento, è capitato di sentirsi rispondere: “Non so perché l’ho fatto.”

Sembra una scusa, un volersi aggrappare agli specchi. Invece è davvero così e non c’è un perché razionale. Accade quando il tuo uomo ragiona con la parte di sotto anziché con il cervello. Non è colpa tua ma nemmeno sua. Perché ti è capitato il classico uomo Bonobo, dal nome della scimmia la cui caratteristica è quella di far sesso ogni volta che ne ha voglia e con chi ne ha voglia.

In questo caso o te lo tieni o lo inchiodi alle sue responsabilità.

Come scoprire un tradimento con i 21 trucchi da investigatore privato

Se sei arrivato a leggere fin qui vuol dire che hai il reale sospetto che il partner ti tradisca e vuoi assolutamente capire come scoprire un tradimento.

È il momento di trasformarti in un investigatore privato e imparare i 21 trucchi del mestiere per trovare le prove di una relazione infedele. Il che sarà certamente meno dispendioso che pagarne uno vero, più adrenalinico, ma anche più difficile dal punto di vista emozionale. Per cui sii forte e lucido nell’analizzare ciò che ti troverai di fronte. E ricorda: le vacanze (estate, Natale etc…) e post-vacanze sono i periodi più a rischio tradimento.

1) La riservatezza

Non dire a nessuno che stai investigando: quando due persone conoscono un segreto, allora non è più un segreto.

2) Il rispetto della legge

Se hai intenzione di raccogliere prove su un’eventuale infedeltà coniugale, molto probabilmente vorrai anche utilizzare queste prove in sede giudiziale. Dove le uniche prove che valgono sono quelle raccolte nel rispetto della legge sulla privacy.

Esempio concreto

Non ti sarà permesso utilizzare le prove raccolte per il cosiddetto “revenge porn” o per sputtanare l’infedele via internet, stampa o radio. Questo intendiamo quando parliamo di essere lucidi di fronte ad eventuali stravolgimenti emozionali: non farsi sopraffare dalla voglia di vendetta.

3) L’identikit

Traccia un profilo generale della persona da osservare: itinerari, abitudini, orari, hobbies, posti e persone che frequenta.

Grazie a questo schema ti sarà più semplice individuare eventuali storture all’interno di un quadro generale.

Esempio concreto

Se nel tuo identikit c’è scritto che ogni mercoledì va in palestra, grazie al meccanismo psicologico del sistema reticolare attivo ogni mercoledì presterai molta più attenzione ai dettagli.

Ha preparato la borsa? Ha messo dentro le stesse cose di sempre? Se l’è portata o era tutta una finta? Ha imboccato con l’auto o il motorino la strada che porta in palestra? Ha rispettato gli orari soliti?

4) Il controllo spese

Verifica che le spese di carte di credito, conto corrente, assegni, bancomat e contanti siano nella norma e che le note non presentino voci strane.

Esempio concreto

Se la carta segnala utilizzi per aperitivi, regali, uscite a tua insaputa probabilmente c’è qualcosa che non va.

Per verificare la carta ti basterà attivare la notifica tramite sms o email di ogni spesa sostenuta.

*** Questo passaggio potrai farlo solo se sarai in possesso delle credenziali per l’home banking o se hai il conto cointestato per cui, recandoti in banca, potrai chiedere la lista movimenti in entrata e uscita.

5) Il controllo chiamate dal fisso

Sette famiglie su dieci hanno un telefono fisso, quindi non sottovalutare questo punto. E la maggior parte degli apparecchi è digitale, quindi in grado di conservare in memoria i dati sulle chiamate in entrata e in uscita.

Esempio concreto 

Controlla il registro chiamate, verifica se nell’elenco compaiono numeri che non conosci, controlla la durata delle chiamate e, quando hai un concreto sospetto, prova a richiamare quel numero da una cabina telefonica, da un cellulare con anonimo inserito o, meglio ancora, da Skype.

6) La verifica al lavoro

come scoprire un tradimento infedeltà sul luogo di lavoro
Dati Osservatorio Infedeltà 2016 Ifop per Gleeden

Con molta nonchalance, organizzati per andare di persona sul posto di lavoro dove dovrebbe essere o chiama sul numero dove dovrebbe rispondere. Se la persona sotto indagine è presente sul posto di lavoro, e non si aspettava la tua visita, devi aver già preparato una scusa credibile da giocarti.

Nel caso in cui la persona non ci sia, fai finta di niente, mantieni la calma, evita scenate e non dare adito a nessuno di pensare che tu stia agendo come un investigatore privato.

7) L’ispezione della casa

Apri armadi, cassetti e cofanetti vari e fruga tra giubbini, giacche, pantaloni, camicie, scarpe, calzini, mutande, borse, in tutto ciò dove potrebbero essere nascoste le prove del tradimento. Rovista tra cd, libri, dischi.

Non lasciare nulla al caso e metti il naso sia nei posti più impensabili sia dove non li nasconderebbe mai perché troppo facili da trovare. Spesso le prove sono sotto il tuo naso, troppo vicine perché tu te ne accorga.

Consiglio: da fare solo quando la persona indagata non è in casa.

8) L’ispezione dell’auto

Vale lo stesso discorso fatto per la casa con il vantaggio che lo spazio in cui cercare è ridotto. Ma avrai bisogno almeno di un’ora di tempo per smontare l’auto ed esaminarne ogni piccolo nascondiglio.

9) L’analisi dei social network

Facebook, Linkedin, Twitter, Pinterest, Instagram, Reddit, Tumblr, Youtube, Flickr, Google+, Vk, Vine.

Visto quanti sono? A metterli in fila tutti, uno per uno, ti rendi conto che miliardi di persone utilizzano almeno uno o più di questi social, su cui hanno un profilo di dominio pubblico. Diamo per scontato che conosci almeno uno di questi profili della persona su cui stai indagando. La tua analisi deve partire dal profilo di cui sei a conoscenza e poi smanettare per controllare amicizie, like, condivisioni, commenti.

Consiglio: Per scoprire se ha profili social di cui non ti ha mai parlato digita su Google o su Bing il nome della persona tra virgolette + il nome del social su cui cercare.

Es.: “Mario Rossi” + linkedin.

Non consideriamo nell’elenco Snapchat, WhatsApp, Telegram e WeChat perchè sono app installate sul telefono, quindi non di dominio pubblico.

10) L’analisi dei motori di ricerca

Ti basterà digitare il nome su Google, posto tra virgolette, per far venir fuori tutti i risultati legati alla persona su cui stai indagando. Potrai così reperire tante informazioni, anche sul suo passato, di cui non eri a conoscenza.

Consiglio 1: Se la persona in questione è troppo famosa e vuoi scremare i risultati per scoprire un tradimento, parti dall’analisi di forum, chat, annunci e commenti.

Es.: “maria rossi” + forum

Consiglio 2: Puoi apporre un ulteriore filtro alla tua ricerca aggiungendo al nome determinate parole chiavi, compreso il numero di cellulare.

Es.: “maria rossi” + keyword

Consiglio 3: Se con il nome proprio non ottieni nulla prova con nomignoli, pseudonimi o appellativi personali di cui sei a conoscenza.

Es.: “orsacchiotto 74” + keyword

11) Il check-up del pc

Diamo per scontato che hai le capacità minime per accendere un computer e cercare nelle cartelle foto e video le prove di un tradimento. Controlla anche i file di testo che ti sembrano sospetti.

Seguendo il percorso “esplora risorse” -> “computer”, potrai effettuare una ricerca per nome file e contenuto.

Esempio concreto

Se dalle investigazioni effettuate fino a questo passaggio hai individuato un nome o una lista di nomi con cui sospetti che ti tradisca, digita quel nome in “esplora risorse” -> “computer” -> “cerca nel computer”.

Prima cerca come nome file poi come contenuto file.

Consiglio: Se il pc è protetto da password, leggi qual è il sistema operativo in uso (di solito è scritto sullo schermo del pc o sul case) e cerca su Google come ripristinare la password di quella versione di Windows o Mac.

12) L’esame della cronologia del browser

Quando navighi su internet, il tuo browser (Chrome, IE, Safari, Firefox, Opera) salva nella cronologia i siti che visiti. Se la cronologia non viene cancellata in automatico, avrai accesso a una miriade di informazioni sui costumi digitali della persona su cui indaghi.

Esempio concreto

Apri il browser da esaminare; da “impostazioni” -> “cronologia” accedi alla lista di siti. Utilizzando il “cerca nella cronologia” puoi filtrare i risultati per parola chiave (forum, chat, annunci, commenti) o per sito.

13) Il controllo del telefono mobile

Qui iniziamo a entrare nel campo delle operazioni più delicate e difficili da effettuare per scoprire un tradimento. Dovrai prestare molta attenzione, evitando di commettere errori stupidi e mandare a monte la tua investigazione.

Il tuo compito sarà quello di sottrarre il telefono della persona sotto indagine per controllarne i contenuti (video, foto, sms, chat, app).

Compi questa azione solo quando sei veramente sicuro di avere almeno 10 minuti a disposizione senza il minimo rischio di essere scoperto e avendo a disposizione un tempo minimo per rimettere tutto a posto in caso di arrivo imprevisto del sospettato.

Esempio concreto

Lui/lei è in bagno o a farsi una doccia calda e il telefono mobile incustodito.

14) L’organizzazione della sorveglianza

Se sei arrivato fin qui e non hai trovato nulla ma il sospetto di tradimento è sempre più forte, vuol dire che tuo marito o tua moglie ha nascosto molto bene le tracce digitali e bancarie di una relazione extraconiugale. E allora è il momento di organizzare una sorveglianza fisica, come un vero investigatore privato.

La questione più importante, in ottica di un futuro pedinamento, riguarda il camuffamento del proprio aspetto fisico. Parrucca, occhiali da sole e abbigliamento diverso dal solito possono bastare per trasformarsi in una persona diversa.

Il tutto senza dare troppo nell’occhio, evitando quindi di farsi notare indossando qualcosa di visto. Bisogna essere un’anonima persona qualunque a cui nessuno farebbe caso.

15) Il pedinamento a piedi

L’arte di camuffarsi è particolarmente importante in un pedinamento a piedi, da svolgere a distanza di sicurezza dall’altro lato del marciapiede, senza mai perdere di vista l’obiettivo.

Da non fare in luoghi isolati, dove il rischio di essere scoperti è alto.

16) Il pedinamento in auto

Oltre al camuffamento sarà opportuno farvi prestare da un conoscente, con una scusa e senza rivelare il vero motivo, un’auto diversa dalla vostra. Servirà a mantenere una distanza minima dall’auto pedinata senza rischio di essere scoperti.

Come scoprire un tradimento il pedinamento in auto e a piedi
Un buon pedinamento potrebbe portare a clamorose scoperte…

17) La registrazione delle conversazioni

Qualunque sia il tuo cellulare o smartphone, e a meno che tu non abbia un dispositivo preistorico, avrà integrato un registratore audio e/o video per catturare conversazioni a breve distanza.

Visto che la distanza fisica con la persona indagata sarà ridotta, onde evitare registrazioni incomprensibili e rischi inutili, bisognerà adottare un camuffamento diverso rispetto a quelli già utilizzati durante il pedinamento.

Inoltre, e questo è un aspetto fondamentale, la trasformazione fisica dovrà essere impeccabile.

Esempio concreto

Se sei una persona magra trasformati in una più in carne con la tecnica dell’abbigliamento a cipolla; se sei in sovrappeso indossa una panciera; utilizza i tacchi per aumentare la tua altezza; spruzzati un profumo che mai utilizzeresti.

18) La raccolta dei dati

Annota le informazioni su un block-notes e salva video/foto/audio su una penna usb che nasconderai in un posto segreto.

19) L’analisi delle prove raccolte

Questo, probabilmente, sarà il momento più duro perchè il rischio è quello di dover prendere coscienza di un tradimento. Confronta i fatti di cui eri già a conoscenza con ciò che non sapevi e che avresti dovuto sapere. 

Metti in risalto le contraddizioni e, sulla base di queste, preparati mentalmente le domande da fare durante il prossimo step.

20) L’interrogatorio

Il momento cruciale è arrivato. Mantieni la calma, metti da parte le emozioni e fai le domande che ti sei preparato alla persona sotto investigazione.

Evita di rivelare ciò che sai ed esponiti il meno possibile. Sii naturale.

Ovviamente, se lo hai visto entrare in un negozio e ti dice che è stato allo stadio qualcosa non va…

21) Le conclusioni

L’unica regola è: attieniti esclusivamente ai fatti, evita qualsiasi tipo di congettura e non perdere mai la lucidità.

Se hai scoperto un tradimento, questo è il momento di decidere il da farsi: perdonare la persona amata o iniziare il processo di separazione/divorzio? 

Non farti prendere dalla fretta di tirare subito le somme, fai passare qualche giorno e giungi alle tue conclusioni a mente fredda.