Sicurezza, Difesa e Intelligence

Borsa, il titolo Mediaset vola. Nuovi misteriosi investitori in vista?

I recenti movimenti di Borsa avvalorano la tesi che, un domani non troppo lontano, possano entrare nell’azionariato della società che fa capo alla famiglia Berlusconi attraverso Fininvest, nuovi investitori. Magari stranieri…

 

Che è successo oggi (ieri per chi legge n.d.r.) in Borsa alle azioni Mediaset? I titoli della società che fa capo alla famiglia Berlusconi attraverso Mediaset sono balzate a doppia cifra del 16,45% a 3,384 euro, con scambi che hanno superato il 4% del capitale. E’ vero che oggi il Ftse Mib ha guadagnato l’1,78%, ma si tratta comunque di una fiammata come se ne vedono di rado.

Secondo gli analisti, alla base del forte rialzo ci sarebbe l’ipotesi di confluenza delle attività nelle tv a pagamento in Italia e Spagna (il 100% di Mediaset Premium e il 22% di Digital Plus) in una nuova società aperta ad altri azionisti. Una possibilità che alleggerirebbe almeno in parte i bilanci di Mediaset, negli anni passati spesso zavorrati dalla divisione Premium.

Ma secondo alcuni osservatori questa ipotesi non basterebbe a spiegare la fiammata, alla cui base potrebbe esserci di più. A cominciare dalla possibilità, prospettata oggi da “Repubblica”, che, in un futuro forse non troppo remoto, l’asse tra Mediaset e gli spagnoli di Telefonica, entrambi soci di Digital Plus, possa essere collaudata anche su Telecom Italia, con una spartizione della società di telefonia ora guidata da Marco Patuano.

Di più: c’è anche chi fa notare che da tempo i movimenti di Mediaset in Borsa alimentano i sospetti che siano in manovra le cosiddette “mani forti”. Non è escluso che, un domani anche in questo caso non troppo lontano, possano entrare nell’azionariato nuovi investitori. Magari russi o arabi.

Loading...