Sicurezza, Difesa e Intelligence

Bill Clinton la spara grossa: “Non siamo soli, ci sarà un’invasione aliena.”

Detto da un ex presidente degli Stati Uniti d’America fa un certo effetto. Bill Clinton, secondo quanto riporta Affaritaliani, si è confessato in tema di alieni al noto programma Abc “Jimmy Kimmel Live”. E il risultato è clamoroso.

Una delle prime cose fatte dopo essersi insediato alla Casa Bianca fu quella di visionare i documenti relativi all’area 51 per accertarsi delle attività segrete legate agli alieni: Bill Clinton si confessa in tema di extraterrestri e dintorni. 

L’ex presidente degli Stati Uniti non si sbottona, ma lascia intuire che cova del fuoco sotto la cenere di Roswell e di tutte quelle situazioni mai chiarite. Tant’è che ammette: “Se un giorno gli alieni venissero a visitarci non sarei sorpreso. Spero solo che non sia come il film Independence Day”.

Quindi si abbandona a considerazioni più generali: “Oggi sappiamo che viviamo in un universo che è sempre più grande e in continua espansione e sappiamo che ci sono miliardi di stelle e pianeti là fuori. Sappiamo anche che grazie ai nostri telescopi solo negli ultimi due anni sono stati individuati più di venti pianeti fuori dal nostro sistema solare che sembrano essere abbastanza lontani dalla loro stella e che potrebbero essere in grado di ospitare qualche forma di vita. Tutto questo rende sempre più probabile che non siamo soli”. 

Ma l’impressione è che tra le righe delle sue dichiarazioni rilasciate tra il serio e il faceto ci sia qualcosa di più…

Loading...