Mattina frenetica: scuola, ufficio, spesa, piccole belve urlanti, il traffico. Tutto accelerato ma fermi al semaforo in attesa del verde il dramma prende forma. Dov'è il mio cellulare? L'ansia sale le mani tremano, sudorazioni, unghie sgranocchiate da fauci taglienti. Bisogna riflettere. Se torno…