Vuoi lavorare con Facebook? Ecco come fare: Zuckerberg assume in Italia

lavorare con facebook

Lavorare con Facebook: interno degli uffici di Facebook durante una maratona di programmazione

Cerchi un lavoro da sogno? Sei lì che smanetti tutto il giorno su Facebook? Allora lavorare con Facebook è quel che fa per te.

Iniziamo dall’ambito marketing dove Facebook cerca laureati con conoscenza dei mercati pubblicitari italiani, spagnoli e portoghesi, e con una buona padronanza dello spagnolo.

La figura si chiama Head of marketing communication e dovrà occuparsi, tra le altre mansioni, di «sviluppare strategie per posizionare il brand Facebook sui mercati del Sud Europa».

Nel reparto vendite si cerca un venditore (Client Partner) che dovrà lavorare principalmente perproporre i pacchetti pubblicitari di Facebook agli investitori, rafforzando i legami con i clienti e ricercandone nuovi.

Requisiti: esperienza nell’ambito marketing e pubblicitario, ottima conoscenza di Excel e della lingua inglese.

In ambito amministrativo il team è alla  ricerca di un coordinatore  (Team coordinator) con esperienza che provveda a  organizzare gli incontri dei manager e i meeting.

Richiesta la conoscenza del pacchetto Office e della lingua inglese.

Ma ci sono anche altre posizioni a cui candidarsi. Trovi qui la lista completa delle posizioni aperte a Milano.

La domanda va inviata compilando il modulo online in inglese.

In ogni caso quello che consigliamo è di visualizzare la lista delle posizioni in linea con il proprio profilo professionale e valutare, eventualmente, di lasciare l’Italia e volare ovunque ci si possa realizzare lavorativamente.

Anche perchè milioni di persone adorano Facebook e molti sognano un posto di lavoro all’interno del più grande social network del mondo.

La domanda che tanti si sono posti, prima di tentare, riguarda ovviamente il Big Boss di Facebook: che tipo è Mark Zuckerberg?

Qualche tempo fa un ex dipendente ha aperto una discussione su Quora, dal titolo indicativo: “E’ difficile lavorare con Mark Zuckerberg?“.

L’ex dipendente – un Facebook Engineering Manager, quindi un quadro di buon livello – ha scoperchiato il classico vaso di Pandora, da cui è uscita questa risposta, la più gettonata tra quelle postate dagli utenti: Mark non è più un ragazzino del college. Tanti dipendenti amano lavorare con lui, ma molti lo trovano difficile”.

Qualcuno forse pensava che uno degli uomini più potenti del mondo fosse per caso un facilone?

Occhi aperti e un pò di malizia vi saranno utili. 

Buona fortuna a tutti.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.