Risponde al suo iPhone5 mentre è in carica: ragazza ventitreenne muore folgorata

Ma-Ailun

La storia ha dell’assurdo, Ailun è una ragazza cinese di 23 anni, vive nella regione di Xinjiang, fino a poco tempo fa era un’assistente di volo e il prossimo 18 agosto si sarebbe dovuta sposare. E invece, dopo aver risposto al suo iPhone5 mentre era in carica, la tragedia.

 

Ailun possedeva un iPhone5. Giovedì scorso lo ha messo in carica, quando a un certo punto lo ha preso in mano per rispondere ad una telefonata in arrivo, senza staccarlo dal caricatore. A quel punto una devastante scossa l’ha colpita facendola stramazzare a terra.

La denuncia è della sorella della vittima, che utilizzando il suo account Sina Weibo (una sorta di equivalente cinese di Twitter), ha chiesto a gran voce una spiegazione da parte di Apple e sconsigliato a tutti gli utenti di utilizzare il proprio iPhone5 mentre è ancora in carica.

Un portavoce Apple, secondo dichiarazioni riportate dal South China Morning Post, ha detto: “Siamo profondamente abbattuti nell’apprendere di questo tragico incidente e offriamo le nostre condoglianze alla famiglia. Investigheremo a fondo sull’accaduto e coopereremo con le autorità riguardo a questa vicenda.”

Dopo la notizia sull’esplosione di un Samsung, che aveva provocato gravissime ustioni ad una ragazza francese, ecco un’altra tragedia tecnologica. Ma il sospetto che viene, almeno a noi di Infiltrato.it , è che sia in corso una guerra mediatica tra i due colossi – Apple e Samsung – che si sfidano a colpi di notizie choc per manipolare l’opinione pubblica e distruggere l’immagine della concorrenza.

Niente è come sembra?

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.