Pagine Bianche: ricerca di un numero telefonico in elenco o da numero, fisso o cellulare

Pagine Bianche non funziona? Ecco 8 valide alternative

Pagine Bianche non funziona? Ecco 8 valide alternative

Pagine Bianche non funziona o non è sufficiente? Ecco come fare la ricerca di un numero telefonico in elenco o da numero, fisso o cellulare.

Se Pagine Bianche non funziona o se i risultati che fornisce non sono per te soddisfacenti sappi che esistono delle valide alternative per raggiungere lo scopo.

Se l’obiettivo è trovare i cognomi o un numero telefonico, in elenco o da numerofisso o cellulare, anche dei defunti, allora questa è la guida che fa per te.

PAGINE BIANCHE, LA STORIA

Pagine Bianche fa parte del gruppo Seat Pagine Gialle S.p.a e ha segnato la storia d’Italia.

L’acronimo Seat sta per Società anonima Elenchi ufficiali per gli Abbonati al Telefono. È nata il 23 maggio 1925 con un capitale di 100.000 lire. Il primo elenco telefonico venne realizzato un anno dopo, nel 1926, e comprendeva gli abbonanti del Piemonte – la sede era ed è a Torino – con esclusione della provincia di Novara.

Ma i pionieri dell’elenco telefonico sono gli svizzeri – chi altri avrebbe potuto creare una cosa così ordinata e maniacale? – che con la Zürcher Telephon-Gesellschaft dotarono la città di Zurigo, nel 1880, del primo elenco di abbonati. 98 nominativi che nel 1900 era già divenuti oltre 35mila. Un vero e proprio boom.

1880, assistente di interruttore a Zurigo

1880, assistente di interruttore a Zurigo

Le Pagine Bianche, quelle che conosciamo noi oggi, sia nella versione cartacea che online, nascono quindi un secolo fa. E oggi come allora l’obiettivo è sempre lo stesso: trovare un numero di telefono.

Il brand online, insieme a Libero e superEva, è gestito da Italiaonline.

Ma cosa fare se Pagine Bianche non funziona? O non basta? Può capitare. Ma esistono diverse soluzioni alternative per trovare un numero di telefono fisso o cellulare: ecco quali sono le migliori.

SE CERCHI UN PROFESSIONISTA (FISSO)

Gli elenchi telefonici si dividono essenzialmente in due categorie: privati e aziende. Se cerchi un professionista puoi utilizzare le Pagine Gialle (qui il sito), che ti permettono anche la ricerca da numero di nomi e cognomi

Si tratta della cosiddetta ricerca inversa, cosa che puoi fare anche con Tellows.it

Un’altra valida alternativa per trovare il numero di telefono di un professionista è Elenchitelefonici.it , che mette a disposizione anche l’elenco dei prefissi telefonici italiani e internazionali.

SE CERCHI UN PRIVATO (FISSO)

La prima, e più valida alternativa, a Pagine Bianche è il servizio 1254 di Virgilio (qui il sito).

La ricerca numero può essere effettuata per città, indirizzo, numero e nome. Un’ampia gamma di soluzioni, compresa l’elenco dei prefissi telefonici.

La seconda opzione per cercare un numero di telefono fisso di un privato è ancora Elenchitelefonici.it , meno completa rispetto a Virgilio ma parimenti affidabile.

SE CERCHI UN CELLULARE

Tira fuori lo 007 che è in te e prova a seguire queste semplici istruzioni.

Per ovvi motivi di privacy non esistono elenchi telefonici ufficiali con numeri di cellulari. 

È infatti molto raro che una persona decida, spontaneamente, di lasciare il suo numero alla mercé di chiunque voglia farne uso. Questa remore viene però aggirata magistralmente dai creatori di Truecaller (qui il sito) , app android che permette di bloccare le chiamate in entrata non desiderate. Quanti vogliono utilizzare il servizio, però, devono lasciare e registrare il loro numero di telefono, mostrando nazionalità e nome. In questo modo Truecaller è riuscita a costruire un database con 2 miliardi di numeri, creando de facto il primo elenco telefonico mondiale per cellulari.

Un altro modo ingegnoso, e ancora poco utilizzato, per trovare un numero di cellulare è quello di utilizzare i cookie di Google.

In questo caso basta digitare il nome della persona di cui si desidera conoscere il numero e fare una piccola indagine. Tra siti, blog, forum, pagine personali e altre diavolerie può capitare che quella persona abbia immesso in rete il proprio recapito. Ovviamente questo sistema può essere utilizzato anche per la ricerca inversa. Ricordatevi di racchiudere la stringa di ricerca tra virgolette.

Infine si può utilizzare il social network più famoso e invasivo del mondo, Facebook

Molti utenti non si sono resi conto che tra le informazioni pubbliche condivise c’è anche il numero di telefono utilizzato in fase di creazione account. Basta cercare il profilo della persona e scoprire se il suo cellulare è un’informazione pubblica o privata. Nel primo caso il gioco è fatto. Anche con Facebook si può utilizzare la ricerca inversa.