Problemi di erezione? Ecco i 3 rimedi che funzionano

I problemi di erezione si possono combattere: ecco come, con 3 rimedi che funzionano.

 

Più l’uomo fuma, più rischia la disfunzione erettile. Fumare al ritmo di 20 sigarette al giorno per 20 anni fa alzare il pericolo di soffrire di problemi di erezione del 60%.

Il fumo nei maschi rappresenta dunque il più forte fattore predittivo di difficoltà di erezione da danno vascolare.

A lanciare l’allarme sono gli esperti riuniti a Taormina in occasione del Congresso nazionale congiunto della Società italiana di contraccezione e Federazione italiana di sessuologia scientifica.


problemi-di-erezione-cosa-fareBUONE E CATTIVE ABITUDINI

Ogni sigaretta, spiegano gli esperti, limita per 4 ore l’afflusso di sangue al pene, ed i danni si determinano nel lungo periodo.  

Al contrario, avvertono gli specialisti, uno stile di vita sano, con una adeguata alimentazione ed una sufficiente attività fisica, aiuta a prevenire l’insorgenza della disfuzione erettile.

Bocciate, dunque, abitudini non salutari come appunto il fumo (dannoso per i vasi sanguigni), l’alcol (che svolge un ruolo deleterio sia sulla capacità sessuale sia sulle fertilità, minando la qualità degli spermatozoi) e l’uso di droga (che possono causare impotenza, eiaculazione precoce e inibizione dell’orgasmo).


LA DIETA E L’ATTIVITÀ FISICA

Fondamentale è anche il ruolo dell’alimentazione, dal momento che l’aumento dei lipidi e del colesterolo nel sangue, il diabete e l’ipertensione sono fattori associati alla difficoltà di erezione, così come l’obesità.

Il consiglio è, quindi, di limitare i grassi (soprattutto quelli di origine animale), gli zuccheri a rapido assorbimento e il sale.

Infine, è importante l’attività fisica: anche solo 30 minuti di movimento al giorno, affermano gli specialisti, consentono di protrarre a lungo la possibilità di avere rapporti sessuali.

 

LEGGI DALLA FONTE ORIGINALE – Staibene.it