L’auto elettrica che piace a tutti: ecco perché

autoelettricaLe motivazioni che determinano l’interesse nei confronti dell’auto elettrica sono i vantaggi di natura ecologica ed economica.

 

La mobilità elettrica fa breccia nei cuori dei cittadini europei. Il 71%, infatti, si dichiara interessato al veicolo elettrico. Attratti da quella che più che mai rappresenta una novità, turchi e russi mostrano un forte entusiasmo (93% e 87%).

Gli italiani, invece, si mostrano interessati per il 76%.

E’ questa la fotografia proposta dall’Osservatorio Auto 2012 di Findomestic, focalizzato sul mercato di dieci paesi: Italia, Germania, Belgio, Spagna, Francia, Polonia, Portogallo, Ucraina, Russia e Turchia.

Le motivazioni che determinano l’interesse nei confronti dell’auto elettrica sono i vantaggi di natura ecologica ed economica (70% e 53%).

In minor misura gli europei le attribuiscono un’immagine di modernità (29%) e ne apprezzano la silenziosità (19%).

Il 57% delle persone intervistate, ossia un europeo su due è pronto ad acquistare un veicolo elettrico ancor prima della sua diffusione al grande pubblico e ancor prima di averlo provato.

L’intenzione d’acquisto degli europei cela però nel complesso delle disparità abbastanza nette.

Mentre turchi e russi si mostrano ancora una volta i più favorevoli (82% e 76%), francesi, spagnoli e soprattutto inglesi si mostrano davvero scettici.

In questi tre paesi le non intenzioni di acquisto risultano superiori alle intenzioni.

Il prezzo resta il problema fondamentale. Per il 49%, infatti, l’argomentazione ecologica e la novità tecnologica non possono giustificare un prezzo di vendita medio del veicolo elettrico di gran lunga superiore al suo equivalente termico.

Se uno sforzo finanziario deve esserci, gli europei sarebbero disposti a pagare al massimo un 30% in più rispetto al costo di un veicolo termico. Intervistati sull’aspetto ecologico, gli europei esprimono tutti pieno apprezzamento per l”auto che consente di respirare.

Ben l’84%, infatti, si dichiara convinto dei vantaggi del veicolo elettrico quale ‘migliore soluzione del futuro per l’ambiente. Da un punto di vista ecologico, il 60% degli europei ritiene preferibile utilizzare un veicolo 100% elettrico (nucleare) rispetto a un veicolo termico classico.

Proprio per questo per il 52% degli europei, se il nucleare dovesse essere abbandonato, l’automobile elettrica ne subirebbe le conseguenze. Quanto ai limiti della tecnologia, il 55% degli europei non ha intenzione di acquistare un’auto elettrica se l’autonomia non è di almeno 250 km. Al centro dei dubbi che riguardano l’auto elettrica c’è anche la batteria.

Se l’autonomia rappresenta un problema, l’installazione massiccia di colonnine di ricarica rapida potrebbe rassicurare gli automobilisti. Il 90% le rivendica e addirittura il 59% ritiene che siano indispensabili.


Leggi dalla fonte originale: Repubblica.it