Il giro del mondo in 78 giorni: pazzesca impresa del velista Francois Gabart

ilgirodelmondoin78giorniIl francese, 29 anni, vince la settima edizione della Vendée Globe con un tempo record: «Una gara fantastica».

 

Incredibile. Francois Gabart, francese, 29 anni, un passato nella Solitaire du Figaro, dato come outsider a inizio regata, ha vinto su Macif la settima edizione della Vendée Globe, il giro del mondo in solitaria non stop, con un tempo incredibile. Ha tagliato oggi pomeriggio il traguardo di Les Sables d’Olonne, Vandea francese, da dove era partito 78 giorni 2 ore 16 minuti e 40 secondi orsono. Dunque, è record: per la prima volta un uomo su un monoscafo ha fatto il giro del mondo in solitaria non stop in meno di 80 giorni.

Gabart, coprendo 28,646.55 miglia, ha battuto il precedente primato di Michel Desjoyeaux, che nel 2009 aveva fatto fermare il cronografo su 84 giorni 3 ore 9 minuti e 8 secondi. Francois ha compiuto questo exploit con una velocità media di 15,3 nodi, circa 28,3 chilometri l’ora; Desjoyeaux si era fermato a 14,02 nodi. Gabart ha infranto anche un altro record, quello del più giovane vincitore della Vendée: ha spodestato Alain Gabart, che era salito sul podio più alto a 30 anni, nel 1992.

Una gara fantastica la sua. E’ passato in testa subito dopo la partenza, nel golfo di Biscaglia, e non ha più mollato. Tallonato da Armel Le Clea’h, che sempre oggi ha tagliato il traguardo per secondo. Tre giorni per arrivare a Madeira, 11 per il passaggio dell’Equator . Nell’emisfero sud, Francois il 30 novembre ha infranto il record delle maggior miglia percorse in 24 ore, 482.91 miles, che ha successivamente – il 10 dicembre – migliorato, portandolo a 545 miglia.

Da capo Horn, dopo aver tirato lungo il Pacifico, è uscito in testa e in fuga, con dietro sempre Le Cleac’h, e non si è più fermato. Non un errore, dritto al traguardo.

Per gli amanti dei numeri, Gabart è stato in testa alla gara complessivamente 44 giorni, ha impiegato 12 giorni e 3 ore per coprire la distanza tra l’Equatore e il capo di Buona Speranza, 11 giorni e 6 ore dall’Equatore a capo Leeuwin, 17 giorni e 18 ore da quest’ultimo a capo Horn.

Quindi, la risalita: da Horn all’Equatore 13 giorni e 19 ore, dall’Equatore al traguardo 12 giorni e 1 ore.

 

LEGGI DALLA FONTE ORIGINALE LaStampa.it