Guida ai saldi: cheap and chic l’obiettivo da raggiungere

guida_ai_saldiI saldi sono iniziati, la crisi c’è ancora e il portafogli langue. Come risolvere questo dilemma e tornare a casa con le buste piene? Occorre una guida ai saldi.

 

E va bene sono arrivati i saldi e insieme ad essi la voglia di spendere e portarsi a casa un ottimo guardaroba con pochi euro. Sì ma come fare? L’importante è focalizzarsi sull’acquisto di alcuni capi must have, che possano da soli, comporre buona parte del vostro guardaroba. Sfruttando quelli, il resto potrà essere illuminato di luce riflessa e potrete permettervi capi a poco costo. Come fare quindi, cosa scegliere? Prima di tutto, organizzatevi.

Fate un giro preventivo dei negozi scegliendo le cose migliori che vi piacciono nelle vetrine. In questo modo sarete più determinate e andrete a colpo sicuro su vestiti e accessori. Attenzione però , perché merce in saldo non vuol dire merce conveniente, quindi, guardate sempre con attenzione il cartellino, che deve riportare il prezzo originale, lo sconto applicato e il prezzo finale. I capi sui quali puntare e sui quali spendere sono quelli classici: tubino nero, trench e borsa.

Bastano questi tre punti per poter poi risparmiare sul resto dell’abbigliamento che può essere low cost. Prima del “momento” shopping prendetevi delle ore per esaminare il vostro armadio. Date uno sguardo ai capi che avete indossato di più durante questi primi mesi di freddo e se lo stato è logoro, potrete cercare di acquistarne altri di questo tipo. E’ fondamentale porsi poi un budget. Potrebbe essere un acquisto migliore e duraturo una borsa importante scontata al 50% al costo di 200€ che acquistare prodotti più cheap e low cost, nonostante potrebbero sembrare un bottino conveniente. Infine, fatevi belle, truccatevi e indossate i vostri abiti nuovi. E’ il modo migliore per ottimizzare lo shopping.

 

LEGGI DALLA FONTE ORIGINALE Libero.it