Falsi profili su Facebook: l’assurdo caso di una giornalista

facebookprofilifalsiChe male può fare un falso profilo chiederete voi. Apparentemente nulla, ma ci sono dei casi, parecchi casi, in cui invece possono recare danni.

 

Oltre 80 milioni di profili Facebook sono falsi. La conferma arriva dalla stessa azienda che fornisce i numeri delle bacheche “tarocche” senza però, almeno per ora, fare in modo che questi profili vengano eliminato, o perlomeno punite le persone che li creano. Che male può fare un falso profilo chiederete voi. Apparentemente nulla, ma ci sono dei casi, parecchi casi, in cui invece possono recare danni. 

La denuncia che ha portato poi Facebook a conteggiare i falsi profili è partita infatti da una caso singolo, quello di Bianca Bosker, collaboratrice all’Huffington Post. Qualche giorno fa Bianca Bosker riceve una richiesta di amicizia firmata… Bianca Bosker. Sa di avere delle omonime fra gli utenti del network e pensa si tratti di un caso analogo ma, non appena vede il profilo della sua alter ego scopre che i dati personali coincidono, così come gli amici e gli aggiornamenti di stato.

I due profili sono speculari in tutto tranne che per la foto in vetrina: si tratta infatti di un’immagine che lei non ha mai pubblicato su Facebook e che ignora come possa essere finita in mani altrui.

Preoccupata segnala la vicenda a Facebook, che provvede subito a rimuovere il falso profilo ma, poco dopo, riceve una richiesta di amicizia da Bienca Bosker. Il misterioso “falsario” ha cambiato una lettera del nome e rimesso online un nuovo clone del suo profilo, ancora più dettagliato del primo.

Perchè rubare l’identità su Facebook. I motivi sono tanti, dallo sfruttare i contatti di una persona, fino a poter anche rovinargli la vita con contatti e chat varie. Risultato: Facebook potrebbe eliminare i falsi profili personali dedicati a cani, gatti, aziende o creati per spamming. 

(fonte Blitzquotidiano.it)