Ecco tutti i rimedi naturali per combattere le scottature solari

Le scottature solari possono comportare seri rischi per la salute. È pertanto fondamentale proteggere la pelle con la giusta crema solare ed evitare l’esposizione durante le ore più calde della giornata.

 

Estate: tempo di mare, sole, abbronzatura e scottature solari. Come ogni anno, pur di favorire la tintarella, spesso si dimentica che esporsi al solerimedi_natuarli_contro_le_scottature_da_sole senza la giusta protezione può comportare seri rischi per la salute.

Le scottature solari, soprattutto se ripetute nel tempo, aumentano il rischio di sviluppare un melanoma vale a dire un tumore della pelle.

Le eccessive esposizioni ai raggi solari possono provocare infatti eritemi ed ustioni di I e II grado che, se ripetute nel tempo, comportano la comparsa di lesioni cutanee che possono causare il melanoma.

È pertanto fondamentale proteggere la pelle fin dalla più piccola età evitando l’esposizione nelle ore più calde della giornata e utilizzando dei filtri solari ad alta protezione.

Il sole, se preso con moderazione, non solo permette di raggiungere una bella abbronzatura ma apporta anche tutta una serie di benefici: aumenta le difese immunitarie e rinforza le ossa stimolando l’organismo a produrre la vitamina D, utile per fissare il calcio.

La pericolosità dei raggi ultravioletti cresce in base alle caratteristiche e alla sensibilità della pelle: chi ha una carnagione chiara necessita di una maggiore protezione sia dai raggi UVB che provocano scottature e sia dai raggi UVA che causano invece un precoce invecchiamento della pelle.

Da non sottovalutare neppure le lampade solari: la tintarella artificiale aumenta il rischio di contrarre il melanoma del 75 per cento.

Se, nonostante tutto, siete andati al mare e siete rientrati a casa con un eritema solare, ecco alcuni semplici suggerimenti su come rimediare alle scottature solari con metodi naturali.

Per cominciare, potete provare a dare un po’ di sollievo alla pelle ustionata preparando un bagno rinfrescante. All’acqua tiepida aggiungete un bicchiere di aceto di mele, mezzo bicchiere di bicarbonato e un pizzico di sale grosso.

Chi ama i classici rimedi della nonna può provare ad applicare una fetta di una patata sulla parte di pelle ustionata per circa 15-20 minuti: avvertirete subito una sensazione di freschezza.

Anche l’aloe vera è perfetta in caso di scottature solari, irritazioni della pelle, ustioni ed eritemi solari e anche nei trattamenti doposole. Le foglie dirimedi_natuarli_contro_le_scottature_da_sole_2 aloe vera spezzate producono un gel lenitivo che, applicato sulla pelle, dona immediatamente un sensazione di benessere.

Ottimo anche il tè verde. Dopo averlo messo in infusione lasciatelo raffreddare e poi aggiungetelo all’acqua della vasca da bagno oppure applicatelo direttamente sulla pelle ustionata utilizzando un batuffolo di cotone o un asciugamano.

In abbinamento a questi rimedi, non dimenticate di mantenere sempre il vostro corpo ben idratato: bevete molto, mangiate molta frutta e verdura e utilizzate una crema idratante e lenitiva.


LEGGI DALLA FONTE ORIGINALE – NonSprecare.it