Ecco i 5 motivi per cui lui fa cilecca sotto le lenzuola

Quali sono le vere cause delle défaillances maschili sotto le lenzuola? Eccole.

 

Hanno un bel dire che la colpa delle loro défaillance sta nella carta d’identità della partner. I veri responsabili del calo del desiderio maschile sono altri: la depressione, alcuni farmaci, il testosterone che scende, la prolattina che sale.

Lo sostiene uno studio internazionale presentato in occasione del dell’VIII Convegno nazionale sulle scienze della vita, organizzato dall’Istituto nazionale di biostrutture e biosistemi (Inbb) del Cnr.

Al contrario, sembrerebbero favorire la voglia di fare sesso: un’attività fisica regolare, ma non troppo intensa, il fatto di sentirsi sani, avere una compagna che sta bene e si sente in forma, e magari è anche più giovane.

Come agiscono le cause

calo-desiderio-cause_gI colpevoli delle cattive (quando non addirittura inesistenti) performance di lui agiscono in maniera differente. La depressione, per esempio, influisce sui tre aspetti chiave: così l’uomo non ha voglia, è preoccupato ed è frustrato. Nel caso di un calo di testosterone, poi, il desiderio latita, ma non ci si preoccupa affatto. Mentre farmaci come il Prozac, o livelli alti di prolattina, hanno il potere di addormentare la voglia di sesso..

L’amante non serve, anzi

L’età avanzata della partner rappresenta un altro problema, è vero. Ma secondo lo studio, se per riaccendere la passione si pensa di ricorrere a un’amante più giovane, si rischia di peggiorare la situazione.

Da un’altra ricerca emerge infatti che in molti casi, nonostante il nuovo amore, si finisce dal medico per problemi sessuali.

In questo caso le difficoltà del fedifrago sono diverse rispetto ai pazienti fedeli. Si riducono nettamente i problemi organici alla base dei disturbi: in generale, infatti, questi uomini hanno erezioni migliori e testicoli più grossi.

Ma il rapporto con la partner ufficiale è peggiore, più conflittuale, la qualità del sesso della coppia originaria anche.

Insomma, questi uomini si sentono insoddisfatti: è come se, in mancanza di problemi organici, si sentissero destabilizzati dall’amante. In realtà non stanno male dal punto di vista sessuale, ma vogliono di più. E spesso c’è una sofferenza a livello intrapsichico. Dunque il ricorso a una – o più – partner più giovane non è sempre un elisir per il desiderio maschile.

 

LEGGI DALLA FONTE ORIGINALE – Staibene.it