CAPODANNO 2013/ Offerte in Italia e Europa

capodanno2013Capodanno 2013: cerchi offerte in Italia e Europa? Ecco qualche idea…

 

Capodanno 2013 bussa alle porte. Cosa fare, allora, per la notte più glamour dell’anno? Le offerte in Italia e Europa non mancano, basta scegliere in base ai propri gusti personali.

E allora proviamo a vedere quali sono i top e i flop per la notte di San Silvestro…

 

I TOP

SETTIMANA BIANCA: se è vero, come i fatti sembrano dimostrare, che le annate disastrose dal punto di vista dell’innevamento si alternano ad alcuni anni di ottime nevicate, per questo capodanno 2013 ci sarà davvero da divertirsi!

Le prenotazioni anticipate nelle località sciistiche stanno procedendo bene, spinte da due fattori: il turismo straniero, in crescita soprattutto dai paesi dell’Est Europa, ed una maggiore attenzione da parte degli Italiani a cogliere per tempo le buone offerte di strutture che facilmente registrano il tutto esaurito. Quindi, se volete sciare a capodanno, prenotate subito!

MINI PACCHETTI DEGLI HOTEL: è una tendenza in forte crescita, alimentata dal buon riscontro soprattutto di gruppi di amici e famiglie. In generale, quella di offrire dei servizi in più rispetto al semplice pernottamento o alla semplice cena sembra diventata una via decisiva per attrarre clienti e trova un’applicazione perfetta al capodanno, quando c’è richiesta proprio di 2 o 3 giorni di svago senza pensieri.

Cenone, festa, visite guidate al territorio, orari dei pasti e delle colazioni calibrati sulle “ore piccole” del veglione…. magari dei trattamenti wellness… questi gli ingredienti giusti per un pacchetto e la scelta sarà davvero ampia. Le strutture ci segnalano molti di questi pacchetti e noi recensiamo e vi segnaliamo i più interessati.

FAI DA TE NELLE CAPITALI “MINORI”: ad una drastica diminuzione di prenotazioni di pacchetti di viaggio in agenzia, corrisponde un deciso aumento del turismo “low cost”, quello che si fa prenotando da casa il volo e l’hotel. Le mete sono le grandi città Europee, ma non solo Londra e Parigi.

La tendenza è infatti quella di scegliere la destinazione in base all’offerta e alla praticità del volo! Si guarda la destinazione più conveniente per i giorni prescelti e si parte… l’importante è vedere posti nuovi! Inutile aggiungere che anche in questo caso l’imperativo è quello di fare tutto con grande anticipo.

CENA A TEMA IN CASA: il party privato è di gran moda e a capodanno avete senza dubbio una ottima “scusa” per dare fondo a tutta la vostra creatività e invitare tanti amici e parenti. Per la buona riuscita, è d’obbligo scegliere un tema per il vostro cenone: ad esempio Messicano, Giapponese, mare oppure un colore…. preparate cibi a tema e approntate qualche decorazione, anche semplice… basta che faccia atmosfera. Completate il tutto con una musica adatta e invitate gli amici a presentarsi vestiti secondo il tema della serata…. vi assicuriamo che farete un figurone!

I FLOP

CONCERTI NELLE PIAZZE: i Comuni ogni anno devono stare attenti al proprio budget e limitare le spese anche per motivi di immagine virtuosa e di rispetto nei confronti dei cittadini che “tirano la cinghia”. Già lo scorso anno sono stati drasticamente ridotti gli eventi più costosi e molti comuni hanno preferito economiche (ma non per questo scadenti!) band locali rispetto all’artista di fama. Tutto fa pensare che anche per festeggiare il capodanno 2013 ci sarà un ridimensionamento degli eventi, che pure non mancheranno, soprattutto nei grandi capoluoghi e al Sud Italia, dove sembra invece più radicata la volontà di far divertire a tutti i costi chi trascorre il capodanno nella propria città. Pubblicheremo date ed elenco degli artisti a partire da Dicembre.

VIAGGI ALL-INCLUSIVE: per quanto ancora molto apprezzati da una larga parte di turisti, i pacchetti classici “da agenzia di viaggio” comprensivi di volo, 7 giorni in un resort più o meno esotico con animazione, pasti, bevande, tutto incluso, sono decisamente in calo di richiesta dall’Italia. I motivi a nostro avviso sono due: il primo riguarda le incertezze socio-politiche delle mete tradizionali di questi pacchetti: Mar Rosso (Egitto), Tunisia, Marocco, Kenya. Il secondo riguarda un certo distacco del turista italiano da questo tipo di vacanze, con un ritorno ad un turismo più vero e genuino. I prezzi in deciso calo faranno comunque gola e potrebbero comunque essere la soluzione ideale per molti per questo capodanno.

CROCIERE: non pensiate che sia colpa dell’incidente della Costa Concordia…. il settore delle crociere nel Mediterraneo sta vivendo una piccola crisi, ma questa è dovuta alla generalizzata crisi economica che allontana il turista medio da un prodotto che viene visto come di lusso. Troverete moltissime offerte a prezzi stracciati, ma prima di prenotare fiutando l’affare valutate bene il costo reale di una crociera: tipo di sistemazione (ad esempio, le cabine interne a prezzi irrisori non sono molto ospitali…) e soprattutto gli extra: bevande, svaghi, escursioni….

(fonte Capodanno-offerte.com)