Brasile, discoteca in fiamme: il video shock della strage

infoboate245 ragazzi morti, quasi tutti studenti universitari. Quando ha preso fuoco la discoteca “Kiss”, nella città di Santa Maria, al confine con l’Argentina, è successo questo: guarda il video shock.

 

I fatti: nella notte tra sabato e domenica la discoteca “Kiss”, nello stato del Rio Grande do Sul, era stracolma di ragazzi – oltre duemila persone – che si dimenavano in balli scatenati. Una grande festa, quella organizzata dal “Kiss”, talmente sfarzosa da prevedere l’uso di fuochi pirotecnici.

Una spettacolo d’artificio in piena regola. Ma qualcosa deve essere andato storto, perché secondo le prime ricostruzioni sarebbe stato proprio un malfunzionamento dei fuochi a provocare il rogo della strage.

Quando è scoppiato l’incendio e il fumo ha invaso il locale panico e fuggi fuggi geneale hanno creato un ingorgo pazzesco che ha schiacciato i ragazzi contro l’unica uscita di sicurezza presente nel locale.

Ed è forse proprio questa la colpa peggiore che ricadrà sui proprietari del “Kiss”. Secondo fonti di polizia locale, “si stanno ancora cercando vittime tra le macerie e magari qualcuno vivo lo troviamo ancora. Nessuno riesce a spiegarsi come sia possibile avere in un locale capace di ospitare fino a 8 mila persone una sola uscita di sicurezza.”

Secondo le parole di una delle ragazze sopravvissute, intervistato dalla tv Globo News, l’incendio sarebbe cominciato dal tetto. Luana Santos Silva ha raccontato che «le fiamme si sono accese lentamente mentre il gruppo musicale suonava».

 

ATTENZIONE: LE IMMAGINI CHE STATE PER VEDERE POTREBBERO URTARE LA VOSTRA SENSIBILITÀ