Beppe Grillo e l’incontro (storico) con la stampa italiana: ecco il video integrale

Finalmente si è deciso a incontrare la stampa italiana. E, chissà se lo ha capito, non fa così schifo come pensa e come raccontano i dati che classificano l’informazione al 54° posto nel mondo (in miglioramento, per altro, rispetto agli anni scorsi). È stato uno show, quello di Beppe Grillo al alla Città dell’Altra Economia di Roma, con i suoi capigruppo e tutti i parlamentari del M5S. Ma, ancor più importante, ha segnato l’inizio della nuova campagna elettorale e l’inseminazione per la Terza Repubblica. Dove il M5S dominerà. Basta guardare il video per capirne il motivo.

 

grillo_show_a_romaEcco, nella sintesi Ansa, alcune chicche espresse ieri da Grillo.

NAPOLITANO DIA UN SEGNALE, RIDUCA SPESE COLLE – Sui costi della politica Napolitano “dia un segnale, invece di fare 14 anni di governatorato”, sottolineando che le spese del Colle ammontano a “242 milioni di euro”.

LA NOSTRA NON E’ CALATA A ROMA – “Non facciamo una calata a Roma. Andiamo per incontrarci e manifestare, non per fare cose violente. Sono d’accordo con Rodotà”.

IERI MOMENTO CAMBIARE, GENTE NON HA RISPOSTO – “C’é stato un momento di cambiare ieri. Ma la gente non ha risposto. Ci sono 9 milioni di persone che hanno paura, che galleggiano sulla crisi. Ma fino a quando crederanno a quello che dice ‘vi ridò l’Imù? La nostra Imu è andata a coprire il buco del Monte dei Paschi”.

CI STANNO RUBANDO UN ANNO DI TEMPO – “Questi stanno rubando un anno di tempo. Non so se se lo possono permettere”.

ANDREMO A OPPOSIZIONE, VOTEREMO COSE GIUSTE – “Se ci metteranno in un angolo, resteremo in un angolo. Ci metteremo all’opposizione e voteremo le cose giuste se sono nel nostro programma”.


GUARDA IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA