I 176 Borghi più Felici d’Italia, ecco la classifica completa: dove il Bil conta più del Pil

brunico borgo più felice ditalia

L’analisi del Centro Studio Sintesi ha classificato i 176 Borghi più felici d’Italia, dove l’indice di Benessere interno lordo conta molto di più del Pil: ecco l’elenco completo.

 

Dall’analisi di un insieme composito di variabili “BRUNICO” (BZ) risulta essere il comune dove esiste il miglior compromesso tra le dimensioni economica, sociale, ambientale e di welfare tali da proiettarlo al primo posto in termini di qualità della vita tra i comuni del Belpaese.

Brunico (BZ) si guadagna il primo posto grazie ai buoni risultati nelle condizioni di vita materiali (sia per reddito irpef medio superiore alla media dei 176 comuni, che per i depositi pro-capite), alla buona posizione nell’asse dell’istruzione e della cultura e a una particolare attenzione all’ambiente (raccolta differenziata, dotazione di stazioni di monitoraggio dell’aria). Se negli altri ambiti le performance si collocano comunque tra le prime posizioni, è decisamente bassa la partecipazione alla vita politica. Scarsa affluenza alle ultime europee, autonomia finanziaria e capacità di spesa inferiori alla media dei 176 comuni e alta spesa del personale sul totale della spese correnti i punti deboli rilevati nel Comune bolzanino.

I comuni più piccoli di Vipiteno (BZ) e di Sirmione (BS) si guadagnano rispettivamente il secondo ed il terzo posto della particolare classifica. Il comune bolzanino pur non primeggiando in nessun asse in particolare, evidenzia delle buone posizioni in tutti gli assi rilevati. Ottimi risultati si sono riscontrati nelle aree salute (bassa degenza media e basso tasso di mortalità per tumori) ed ambiente.

Sirmione (BS) primo comune “non del Trentino-Alto Adige” ad entrare nella classifica presenta una situazione meno omogenea. In alcuni ambiti primeggia (salute, partecipazione alla vita politica), mentre in altri presenta notevoli lacune. In particolare si posizione negli ultimi posti nell’area dell’istruzione e nella cultura (pochi bambini utilizzano asili pubblici, più basse della media dei 176 comuni anche le classi elementari per abitanti, mentre ad essere più alto il numero di alunni presenti.

Appiano sulla strada del vino (BZ) presenta una situazione più omogenea, evidenziando dei risultati di eccellenza su tutti gli assi analizzati (soprattutto nell’area istruzione e cultura) ad esclusione dell’ area della partecipazione alla vita politica a causa della scarsa affluenza politica alle europee, della bassa autonomia finanziaria e dell’elevata ’incidenza delle spese del personale sulle spese correnti comunali.

In quinta posizione troviamo il primo comune Veneto di Bardolino (VR). I suoi punti di forza più evidenti sono l’ottimo livello ottenuto nei “rapporti sociali” e l’altrettanto favorevole situazione sul versante delle “attività personali”.

Scarica la ricerca Il benessere e la qualità della vita e le Classifiche.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.