A.A.A. offresi vacanza gratis in Egitto a chi parte per Sharm El Sheikh: l’iniziativa è made in Italy

Sharm

Se l’Egitto delle meraviglie si è via via trasformato in un teatro di guerra civile, portandosi dietro un deserto turistico, ecco che tocca inventarsi qualcosa per rilanciare l’economia della zona e salvare il salvabile. E l’idea, criticabilissima, è venuta a un italiano (e chi, sennò…).

 

Voli charter cancellati, spiagge e alberghi semi-deserti: il caos al Cairo sta mettendo in ginocchio il turismo egiziano (11% del Pil). Così, Ernesto Preatoni, fondatore del Domina Coral Bay, l’hotel più grande di Sharm El Sheikh, ha deciso di correre ai ripari. 

Con un’iniziativa non solo low cost, ma addirittura gratis, per tutti coloro che prenoteranno un soggiorno di una o più settimane nella struttura fino al 21 settembre.

Unica condizione, l’esborso del biglietto aereo, da acquistare presso Easyjet, Egyptair e Turkish Airlines. Obiettivo: dimostrare che la situazione sulle coste è tranquilla, priva di pericoli e contribuire al rilancio del turismo nel Paese.

Ma non solo. In questo modo, si cerca anche di salvaguardare il posto dei circa 2mila dipendenti, tra cui molti italiani, che lavorano al Domina Coral Bay.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.