Schumi torna a casa, ma la preoccupazione non passa

Corinna-Schumacher-a-casa mini

Dopo l’apertura ottimistica dei giornali della scorsa settimana che annunciavano il ritorno a casa di Michael Schumacher come un evento miracolistico destinato quasi a far tornare in breve tempo il pluricampione del mondo in pieno possesso delle sue capacità, la stampa tedesca ha prontamente ridimensionato la portata dell’evento, che purtroppo non scaccia definitivamente le preoccupazioni per lo stato di salute del pilota.

 

Secondo l’edizione domenicale della Bild, il più autorevole giornale d’oltralpe, la villa di Gland sul lago di Ginevra, dove risiede il sette volte leader mondiale di F1, è stata praticamente trasformata in un home-hospital, con uno staff di 15 specialisti sempre a completa disposizione dell’atleta: medici, infermieri e terapisti dell’ospedale di Losanna, dove Schumi era ricoverato fino a pochi giorni fa, si alterneranno al suo capezzale per proseguire le terapie di riabilitazione, che a poco più di otto mesi dal terribile incidente sugli sci a Meribel, quasi costatogli la vita, hanno contribuito a migliorare le condizioni di salute dell’ex pilota tedesco, purtroppo però ancora molto critiche.

La stessa manager Sabine Kehm ha dichiarato: “La strada da percorrere resta lunga e difficile”, invitando i giornalisti e i tanti ammiratori di Schumacher a lasciare tranquilla la famiglia, rispettando la sua privacy e il lavoro dell’equipe medica che accudirà il pilota.

Conferma intanto la sua vicinanza al campione ed alla moglie la casa automobilistica Mercedes, di cui Schumacher è consulente e testimonial, che già in primavera alla prima prova del campionato mondiale di F1 aveva voluto  testimoniare il suo affetto al campione tedesco, facendo comparire sul casco dell’ex compagno di squadra Rosberg l’invito a non mollare, mentre ora sta mantenendo vivo il suo ricordo, riproponendo, prima del lancio della nuova versione della Mercedes Classe B previsto per il 2015, lo spot di qualche anno fa in cui Schumi compiva una mirabolante prestazione a bordo di una delle sue storiche monovolume.