Massimo Cellino arrestato: coinvolto nell’ambito dell’inchiesta Is Arenas

Clamorosa svolta nell’ambito dell’inchiesta sull’utilizzo illecito di fondi pubblici per la costruzione del nuovo stadio Is Arenas. Il gip tempo fa aveva “profetizzato” il coinvolgimento di alte cariche delle istituzioni locali ma mai si sarebbe potuto immaginare a un coinvolgimento di personaggi così illustri.

 

di Federico Succi

Sono assolutamente clamorosi gli sviluppi che ha preso l’inchiesta sull’agibilità del nuovo stadio di proprietà del Cagliari Calcio. È infatti stato arrestato questa mattina durante un blitz della guardi di finanza, il presidente del Cagliari Massimo Cellino. Inoltre nell’ambito della stessa operazione sono stati arrestati anche il sindaco e assessore allo sport di Quartu, rispettivamente Mauro Contini e Stefano Lilliu. L’accusa è quella di tentato peculato e falso ideologico, visto che i tre sono accusati di aver destinato fondi pubblici per lavori di costruzione dello stadio che invece sarebbero dovuti essere a carico della società Cagliari Calcio. Un’operazione molto importante , visti i personaggi coinvolti, che già in precedenza aveva portato all’arresto di due dirigenti del comune di Quartu Pierpaolo Gessa e Andrea Masala e costretto ai domiciliari un imprenditore, Antonio Grussu. I tre attualmente sono tutti ai domiciliari.massimo_cellino_arrestato

L’inchiesta come dicevamo, è legata all’utilizzo illecito dei fondi per il Piano Integrato d’area (PIA) per la zona di Is Arenas (Quartu). Secondo l’accusa una parte dei finanziamenti pubblici sono stati destinati alla ditta Andreoni, permettendo a quest’ultima, di realizzare alcune strutture relative all’impiantistica del nuovo stadio, mentre queste spese sarebbero dovute essere a carico della Società Sportiva. IL Gip di Cagliari, nonostante la società calcistica si sia sempre dichiarate estranea, ha parlato di una “operazione organizzata sottobanco”. Insomma, per il calcio italiano non c’è mai fine agli scandali.

Dopo aver assistito ad un’estate di fuoco, con il calcio scommesse e dopo essere passati attraverso gli scandali di Calciopoli, bilanci truccati e passaporti falsi, il calcio si trova di nuovo ad avere a che fare con i tribunali, anche se questa volta sembra essere un caso isolato, seppur la notizia dell’arresto di un presidente di una squadra di calcio resta assolutamente gravissima. Notizia che darà un immagine ancor più brutta all’estero (poi ci si domanda perché i top player non vengono da noi n.d.r.) ma ancora più brutta per i tifosi del Cagliari, che in queste ore si staranno domandando che fine farà la loro squadra.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.