Italia-Uruguay, Azzurri spaccati: Cassano rompe i bicchieri, Balo è isolato, tensione alle stelle

cassano balotelli brasile 2014

A poco meno di 24 ore dal match decisivo con l’Uruguay la situazione in Casa Azzurri non è certo delle migliori, anzi. E il quadro dipinto dalla Stampa racconta di uno spogliatoio spaccato, con due problemi su tutti: Cassano e Balotelli. Ecco cosa succede nel ritiro di Natal.

 

La partita con l’Uruguay del Maestro Tabarez è da dentro o fuori. Quei due in attacco, Cavani e Suarez, fanno francamente paura, vista la difesa italiana degli ultimi tempi. Ergo: bisognerebbe stare coperti e allineati per fronteggiare tutti insieme l’ostacolo e, possibilmente, superarlo.

Ma invece non è così, secondo quanto scrive La Stampa, che racconta di uno spogliatoio spaccato, con una tensione alle stelle.

Antonio Cassano l’avrebbe combinata grossa, “anche se in pezzi, per ora, c’è andato solo un bicchiere, vittima dello sfogo di Cassano, deluso per non aver messo piede in campo con l’Inghilterra”. Questo sarebbe accaduto nel resort di Mangaratiba, prima della partita con la Costa Rica. Il gesto di stizza del fantasista del Parma sarebbe culminato con la ramanzina di Gigi Buffon: “Hai stufato”, gli ha detto il capitano, a nome di tutti.

E poi c’è il problema Balotelli, gigante dai piedi d’argilla, che dopo la pessima prestazione con la Costa Rica e i due gol sbagliati si è chiuso in se stesso, senza ritrovare la giusta vena e allegria per combattere da par suo. Ci ha pensato Chiellini, vero e proprio tutor si Super Mario, a riportare il sorriso sulle labbra dell’attaccante più pericoloso che abbiamo.

Se il tutoraggio ha funzionato o meno lo scopriremo solo domani.