Ryder Cup 2010: i fratelli Molinari nella storia del golf

I fratelli Edoardo e Francesco Molinari parteciperanno, dall’1 al 3 ottobre, alla Ryder Cup 2010: l’Italia torna ad essere protagonista nella storia del golf.

di Federico Succi

fratelli_molinariTredici anni dopo Costantino Rocca, finalmente gli italiani riprendono a partecipare alla Ryder Cup, edizione 2010. Infatti, i fratelli Molinari sono stati entrambi convocati per partecipare a questo torneo di golf, che si svolgerà tra l’1 ed il 3 Ottobre in Galles. Rocca, fino ad oggi, era stato, infatti, l’unico italiano ad aver avuto il privilegio di partecipare a questa manifestazione, che si svolge ogni anno, ed è un torneo che vede partecipare una selezione dei dodici migliori giocatori europei opposti a quelli americani, convocati in base a classifiche di rendimento, più tre wild card.

Rocca ha potuto prendere parte per tre anni di fila alla Ryder Cup arrivando a battere in singolo il mitico Tiger Woods. Ma tredici anni dopo l’Italia ritorna a far parte di questa manifestazione entrando dalla porta principale ed iscriversi alla storia di questo sport. Infatti, l’unica partecipazione di due fratelli nella stessa partita risale al 1963, quando ci furono Bernhard e Geoff Hunt, anche se è la prima volta che due fratelli si presentano alla sfida tra nuovo e vecchio continente.

Attraverso il sistema delle wild card Edoardo Molinari ha conquistato il diritto a partecipare a questa competizione. L’ha guadagnata grazie alla splendida prova nel Jonny Walker Championship, che lo ha visto trionfare. Il capitano della selezione della squadra europea, Colin Montgomerie ha dichiarato, sul sito ufficiale della Ryder Cup, di non aver mai visto una vittoria come quella di Edoardo Molinari in 24 anni di carriera e di essere rimasto seriamente impressionato dalla caparbietà di questo ragazzo. Talmente colpito da questa prestazione da aver ritardato l’orario delle convocazioni proprio per far posto all’azzurro a discapito del’inglese Justin Rose.

Inoltre Colin Montgomerie, sul suo blog, ha utilizzato parole di stima per i giovani talenti europei e tra questi ha nominato anche i due fratelli torinesi: “Sono felice della crescita di giovani talenti come Rory McIlroy, Ross Fisher, Alex Noren e i fratelli Molinari che hanno presentato le loro credenziali“. Edoardo era sottoposto a grande pressione poiché sapeva che era l’ultima occasione per guadagnarsi la convocazione.

Il fratello Francesco era già sicuro della partecipazione, guadagnata con i punti conquistati nello European tour, al contrario del fratello. I due dunque si ritroveranno in Galles dopo aver fatto un primo e terzo posto nell’ultimo torneo giocato. “Adesso sarà importante riportare la coppa in Europa“, ha detto Francesco Molinari. Dopo aver saputo della convocazione di entrambi i due sono rimasti ovviamente soddisfatti. Edoardo è il fratello maggiore, provengono da una famiglia di golfisti e già all’età di otto anni calcavano il green.

Entrambi hanno avuto una carriera molto precoce. Nel 2005 Edoardo divenne il primo italiano nonché il primo europeo a conquistare il campionato US Amatuer, mentre Francesco nel 2006 vinceva l’Open d’Italia, primo italiano a raggiungere questo traguardo dopo 26 anni. I due hanno già giocato insieme con ottimi risultati, infatti, nel 2009 i due fratelli riportavano in Italia la Coppa del Mondo conquistata all’Omega Mission Hills in Cina.

Speriamo che la storia si ripeta.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.