Lega Volley A1: impresa di Cuneo, guidata da Nikola Grbic

Ha battuto in finale lo squadrone di Trento che solo pochi giorni fa aveva impressionato il mondo, dopo aver vinto con estrema facilità la finale di Champions League.

di Federico Succi

Lega Volley A1: impresa di Cuneo, guidata da Nikola Grbic

Cuneo realizza l’impresa. Perché di tale si tratta. Cuneo si è affidata persino alla scaramanzia pur di tornare alla vittoria, che mancava dal 1989. Ha lasciato il proprio orario di allenamento ai rivali di Trento, pur di poter indossare la maglia bianca in partita. Trento nel primo set pareva la squadra schiacciasassi della finale di Champions, ma Cuneo, guidata dal suo leader, Nikola Grbic, si è ripresa e nei successivi set ha giocato con grande maestria, mettendo in evidenza i pochi limiti della squadra avversaria. Alla fine Cuneo ha trionfato per 3-1, rendendo onore ad un progetto portato avanti con grande caparbietà da un allenatore esordiente come Alberto Giuliani. Ora, dopo che i tifosi di Cuneo per anni si sono sentiti cantare “Non vincete mai”, si potranno prendere le proprie rivincite. Grbic, dopo aver partecipato a quattro finali nelle ultime quattro stagioni, dice che questo è il più bello perché è quello più sofferto. Non c’è grido di dolore senza alla fine un eco di gioia. Complimenti a Cuneo.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.