Vivere nel Medioevo, un giovane di 24 anni si sottopone all’esperimento

vivere nel medioevo un giovane si sottopone allesperimento

L’impresa fa parte di un progetto di ricerca sociale per stabilire quali sono i cambiamenti della personalità.

 

Come si riusciva a vivere nel freddo delle foreste innevate della Russia nel medioevo? È quello che si è chiesto un giovane russo di 24 anni che ha intrapreso un esperimento sociale della durata di otto mesi durante i quali dovrà vivere come un eremita del medioevo. L’uomo, Pavel Sapozhnikov originario di Mosca, dovrà vivere in una fattoria appositamente costruita per lo scopo e che rappresenta una replica esatta di un’antica fattoria medievale. Il 24enne nella fattoria, situata in una radura a circa 50 chilometri a nord della capitale russa, avrà a sua disposizione una casa, un pozzo e un fienile oltre ad un bagno all’aperto, un forno per il pane e recinti per polli e capre.

All’uomo è consentito lasciare l’area recintata della fattoria solo per cacciare e raccogliere cibo nei dintorni, mentre gli è vietata ogni tipo di comunicazione moderna e può utilizzare solo strumenti autentici dell’antica Russia. L’esperimento fa parte di un progetto chiamato Eroe che cerca di stabilire quali sono i cambiamenti sociali e psicologici della personalità quando si vive lontano dagli altri e con poche tecnologie a disposizione, e di imparare quanto sia importante il sostegno degli altri per l’uomo moderno.

Esperimento fino a maggio –La fattoria, costruita utilizzando solo materiali e tecniche che sarebbero state utilizzate dagli antichi russi, è stata inaugurata da Pavel Sapozhnikov all’inizio di settembre 2013, e il progetto prevede una sua permanenza fino a maggio. Le condizioni di salute dell’uomo ovviamente vengono monitorate costantemente e Sapozhnikov può abbandonare il progetto se la sua salute fisica e mentale è in pericolo o se la sua vita è a rischio. Tuttavia, se contrae una malattia comune come un raffreddore all’uomo sarà chiesto di proseguire nell’impresa come avrebbero fatto i suoi antenati.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.