Un viaggio nelle terre leggendarie.

Storia delle terre e dei luoghi leggendari

Storia delle terre e dei luoghi leggendari

Avete mai sentito parlare di Thule? Atlantide? Iperborea? Chi non conosce questi luoghi fantastici e perduti? Umberto Eco ci conduce in un viaggio alla scoperta di terre leggendarie e di mondi sommersi.

“Storia delle terre e dei luoghi leggendari” è un vero e proprio atlante geografico. Non è il classico saggio filologico. E’ un testo multidisciplinare (storia dell’arte, mitografia…) che ci da una visione ampia e sfaccettata del mito e della sua origine. Umberto Eco ci racconta la storia dei luoghi leggendari e di realtà a confine tra storia e fantasia: affascinanti e fonte di perenne ispirazione.

E’ un percorso alla scoperta di Thule, Atlantide, Mu, Agartha e di mondi sommersi o diafani. E’ un lungo lavoro filologico e storico alla scoperta della tradizione mitologica più ancestrale e dei classici della letteratura mondiale.

Ogni cultura, ogni popolo ha elaborato un suo mondo mitologico, legato a precisi ordini religiosi e cosmologici.

Corredata di immagini e riproduzioni artistiche il volume intendere far conoscere al lettore non solo la storia e l’origine di queste leggende, ma anche far comprendere l’influenza che questi miti hanno esercitato nella creazione artistica.

Non solo. Queste leggende hanno ispirato condottieri e navigatori a viaggiare e ad esplorare alla ricerca di mondi dorati e paradisiaci. Eco si riconferma ancora una volta un attento studioso della mitologia antica, dando ampia rilevanza all’archetipo mitologico, capace di affascinare e di spingere ad intraprendere anche azioni pericolose e ardue.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.