Il nuovo mondo alle porte?

BraveNewWorld FirstEdition mini

Nel 1932 Aldous Huxley pubblicò un profetico quanto inquietante romanzo distopico. “Brave new world” o “Il nuovo mondo” è il racconto di un mondo in cui la tecnica ha preso il controllo del genere umano, creando un essere indifferenziato e privo di tutte le sue antiche caratteristiche.

 

È paradossale notare come un affermato sostenitore dell’eugenetica e della tecnica, quale lo scienziato e scrittore inglese Aldous Huxley, abbia scritto un romanzo sui pericoli di una tecnologia disumanizzata.

Inquietante è notare come le sue previsioni si siano in parte avverate. Lo stesso autore nel saggio “Ritorno al Nuovo Mondo”, scritto negli anni cinquanta, dimostra come le sue tesi, considerate all’inizio frutto della sua fantasia, siano state in parte confermate.

Temi quali l’eugenetica e la manipolazione dei geni umani, settori scientifici “oscuri” per l’epoca, furono in realtà chiariti ed esplicitati da Huxley ben prima della loro definitiva affermazione.

“Il Nuono Mondo” ci parla di un futuro tenebroso e angosciante. L’umanità è preda delle macchine che ha creato per soddisfare le sue necessità. Anestetizzati da droge e dall’iper-consimismo, la tecnica ha liberato l’uomo da tutte le fatiche.

Il concepimento, ad esempio, avviene tramite fecondazione assistita; è possibile scegliere le caratteristiche fisiche e psichiche del nascituro; ogni aspetto della formazione e della crescita individuale è regolamentato dalle macchine “benigne”.

Non c’è spazio per il dissenzo, anzi l’opposizione non esiste in un mondo altamente conformista.

In questa società così organizzata l’essere umano antico, legato ad un’esistenza normale e “antica”, è fuori luogo. Vivono in riserve speciali trattati alla stregua di animali da zoo. Non valgono nulla agli occhi dei “civili”. Sarà proprio uno di essi a mostrare la via della salvezza….

Leggendo questo libro ci imbattiamo in un groviglio di dubbi e domande sul nostro futuro. E’ questo il futuro cui stiamo andando incontro? Huxley ha effettivamente predetto un destino così fosco?

Queste e altre domande ci pone “Il Nuovo Mondo” e sta a noi riflettere o meno sulle conseguenze delle nostre scelte.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.