Grande Fratello 13 shock, scoppia lo scandalo: insulti razzisti al senegalese Samba

 samba grande fratello-2

Quando il trash si trasforma in depravata maleducazione è la fine. E questa volta si è toccato il fondo al Grande Fratello 13, dove sono volati persino insulti razzisti: ecco cosa è successo

 

Il concorrente Andrea Serioli avrebbe insultato Samba Ndiaye, come lui stesso ha raccontato sulla sua pagina Facebook.

Come ben forse tutti sanno, o perlomeno chi ha seguito la diretta streaming, ha potuto notare che Samba stava dentro con Modestina, Chicca, Giovanni, i fratelli Papillon e Mirco ad insegnare le sue canzoni africane (bianco e nero, siamo uguali, l’amore non ha colore) con le parole senegalesi. Andrea stava fuori con Angela, Diletta, Roberto e Valentina a discutere in veranda quando ad un certo punto fa capire che quelle canzoni lo infastidivano. Valentina ed Andrea sbuffano e dicono che è stato un tormentone della cantina con la solita aria schifata, Andrea ad un certo punto dice: ‘Gli prendiamo un biglietto per Lampedusa e lo rimandiamo in Senegal“, si legge sulla fanpage.

Secondo questo racconto, Angela ammonisce Andrea di stare attento a ciò che dice per non essere eliminato e il ragazzo risponde: “Chi se ne fotte”. I gestori della pagina di Samba chiedono che vengano presi provvedimenti contro Andrea.

Ora quello che vi voglio dire è, che in ogni caso una cosa la possiamo fare ed è certa; Possiamo votare fin da ora contro di lui e abbiamo tempo fino a lunedì e vedrete che se saremo tutti uniti un risultato lo otterremo; quello di mandare via Andrea dalla casa una volta per sempre…potrà continuare fuori a fare lo sbruffone e il pagliaccio che è“.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.