Foto shock: Cristo in croce è una donna nuda. Polemiche sull’artista Alessandra Peri

 Sono passate solo poche settimane da quando abbiamo raccontato del nuovo sito di Alessandra Peri, visual artist dal talento visionario. E oggi ci ritroviamo ancora a occuparci di lei. Che l’ha combinata grossa, mettendo in croce un Cristo donna con il seno scoperto. Una provocazione durissima, quasi violenta, in un momento storico in cui il mondo femminile è sotto perenne attacco. 

Portfolio Alessandra Peri

“In Nomine Veritatis Mendacia Efferimus” – Copyright © 2013 – Alessandra Peri. All rights reserved 

“La mia ricerca”, ci raccontava l’artista Alessandra Peri “è fortemente influenzata dalle suggestioni offerte dal paesaggio e dalle trasformazioni che l’uomo, alla ricerca di sé, attua su di esso con segni, parole, disegni, messaggi, lacerazioni e trasformazioni. Attraverso lo scatto e la rielaborazione, lavorando sulla luce e sui contrasti, cerco di svelare le diverse possibilità di una stessa immagine alla ricerca di ciò che apparentemente non è visibile o nascosto dai tempi frenetici delle metropoli e dal movimento dell’animo. L’uomo, la città, gli oggetti sono il fulcro di un processo di cui i segni, le trasformazioni e le alterazioni sono la risultante in un percorso alla ricerca delle inquietudini e dei moti dell’animo”.

Come spiega il titolo dell’opera: “In Nomine Veritatis Mendacia Efferimus”. In nome della verità raccontiamo bugie. 

Ma la donna nuda, in croce, con i capezzoli in bella vista e la corona di spina in testa, Cristo al femminile di questi tempi malandati, è solo una bugia?

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.