Checco Zalone e il successo di “Sole a catinelle”: come prendere la vita con ottimismo.

checco zalone e il segreto del suo successo

Checco Zalone ha fatto di nuovo centro! Il nuovo film, “Sole a catinelle”, ha registrato lauti incassi e ha confermato il comico pugliese tra i nuovi fenomeni dell’ultimo decennio.

 

Il 31 ottobre è stato proiettato per la prima volta nelle principali sale italiane; nel giro di una settimana il nuovo lavoro di Checco Zalone ha incassato ben 18 milioni di euro. Un record dovuto esclusivamente al carisma del comico pugliese che negli ultimi anni ha fatto impazzire il pubblico di tutta Italia.

 

Il film parla di crisi, ma non è disfattista: al contrario Zalone ci spiega come essere ottimisti nonostante le difficoltà e la penuria imperante. Numeri, statistiche e valori sono per il protagonista vanità: quello che conta veramente sono gli affetti; l’amore per la moglie e per il figlio, l’amicizia e la numerosa famiglia.

Con la sua spontaneità riesce a parlare della vita quotidiana così come degli aspetti più seri e “elitari” della nostra società. Tutto naturalmente in chiave comica, spesso ingenua e diretta.

La disinvoltura è, come sempre, l’elemento magico che rende i suoi film un successo assicurato.

E’ una parodia del mondo radical chic, della finanza e i personaggi non sono altro che emblimi di un’Italia che si è trasformata radicalmente rispetto a qualche decennio fa. Zalone non è un regista né un attore intellettualoide, interessato alla politica e alla società. E’ un comico che ha capito come sfruttare le contraddizioni del nostro Paese per produrre lavori di prestigio.

“Sole a catinelle” è la risposta che attendevamo: ottimismo, ottimismo, ottimismo, affrontare la vita e specialmente la crisi con il sorriso e mai abbattendosi al minimo segno di cedimento. La risalita infatti non è mai impossibile.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.