10 film che ci aspettano dopo l’estate: da Gli Stagisti a Lo Hobbit 2

hobbit film thorin 2

A partire da settembre escono nelle sale titoloni da non perdere. Su Wired.it le 10 pellicole dietro cui sbavare, dal ritorno di Riddick fino al secondo capitolo de Lo Hobbit e all’ultima fatica di Terry Gilliam.

 

L’estate ci ha riservato una bella serie di film elettrizzanti, ma anche l’autunno non scherza. Dopo i robottoni apocalittici di Pacific Rim, all’orizzonte si stagliano nuovi incubi e visioni che ci accompagneranno lungo gli ultimi quattro mesi del 2013. I nomi in programma promettono bene, da Terry Gilliam con il suo ultimo film tecno-visionario fino al secondo capitolo de Lo Hobbit diretto da Peter Jackson.

A sorpresa, qui non troverete zombie – a fronteggiarli ci ha già pensato Brad Pitt con World War Z – ma le creature mostruose non mancano. Negli ultimi dieci anni il cinema è cambiato, però nelle sale d’Italia c’è ancora posto per i film che lasciano il segno senza dover fare esplodere qualcosa. Certo, qualche effetto speciale non guasta. Bene, qui sotto trovate dieci pellicole ordinate in base alla data di uscita. Scegliete la vostra preferita e divertitevi.

 Riddick (di David Twohy)

Data di uscita 5 settembre

Vin Diesel è un uomo d’azione, ma in pochi forse si ricordano il primo film dell’assassino Riddick, Pitch Black. Uscito nel 2000, era un bell’esempio di fantascienza sfociata nel survival horror. Quattro anni dopo è arrivato un seguito dai toni un po’ più epici (The Chronicles of Riddick) e deludenti. Quest’anno la promessa è quella di resettare lo stile e riportarlo a quello delle origini. Creature orribili attendono nell’oscurità.

Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo: Il mare dei mostri (di Thor Freudenthal)

Data di uscita: 12 settembre

Secondo capitolo della saga uguale nemici al cubo. È una regola d’oro del cinema che si applica anche a Percy Jackson. Questa volta il giovane semidio in piena tempesta ormonale deve sventare il risveglio del terribile Crono, intenzionato a fare piazza pulita nell’Olimpo. A ostacolare il pupillo di Nettuno ci saranno creature mostruose emerse direttamente dagli abissi del Triangolo delle Bermude.

Gli stagisti (di Shawn Levy)

Data di uscita: 26 settembre

Due venditori di orologi, Owen Wilson e Vince Vaughn, si ritrovano all’improvviso senza lavoro. Nonostante siano una coppia di brontosauri a digiuno di cultura digitale riescono a ottenere uno stage a Google. Sì, proprio BigG. I risultati sono al limite del demenziale e lo scontro tra giovani geek e generazione offline sembra senza speranza. Siamo ansiosi di scoprire quanto si sia sbottonata Mountain View nel raccontare la sua vita d’ufficio.

Gravity (di Alfonso Cuaron)

Data di uscita: 3 ottobre

Mentre guardi il trailer pensi all’incidente alla tuta spaziale di Luca Parmitano, ma qui le cose sono assolutamente catastrofiche. Gli astronauti Sandra Bullock e George Clooney devono affrontare una situazione drammatica: la loro stazione orbitante si disintegra in seguito a un impatto e inizia a precipitare verso la Terra. Le possibilità di salvarsi sembrano assottigliarsi ogni secondo che passa.

R.I.P.D. – Poliziotti dall’aldilà (di Robert Schwentke)

Data di uscita: 3 ottobre

Un Harrison Ford così truce non si vedeva sugli schermi dai tempi di Blade Runner. Ovviamente si tratta di tutt’altra storia, ispirata in questo caso ai romanzi di fantascienza diOrson Scott Card. Ender Wiggin, il protagonista, è un ragazzino particolarmente brillante che viene addestrato nell’arte della guerra per fronteggiare in enormi battaglie spaziali la razza aliena degli Scorpioni. Come al solito, il destino della Terra è sull’orlo del baratro.

Thor: The Dark World (di Alan Taylor)

Data di uscita: 21 novembre

Il secondo capitolo della saga nata come fumetto Marvel è condita come al solito: il dio del tuono deve salvare il mondo e una manciata di altre dimensioni dal cattivo di turno, Malekith. Le scene del film sono più cupe rispetto al precedente, ma le martellate di Thor si vedono e sentono comunque. C’è anche Loki – ma non era in esilio? – che ritorna a sorpresa per dare una mano al fratello, occupato a fracassare nemici.

Hunger Games – La ragazza di fuoco (di Francis Lawrence) 

Data di uscita: 21 novembre

Un po’ di spoiler: come potete facilmente immaginare, l’eroina Katniss è uscita viva dagli Hunger Games raccontati nel primo episodio della saga. Adesso è diventata famosa, ma i distretti là fuori sono in tumulto e le cose non si mettono affatto bene. Per assurdo, la vita di tutti i giorni nella quale sono intrappolati i protagonisti sembra ancora più cupa del gioco mortale affrontato nel capitolo d’esordio del film.

Lo Hobbit: La desolazione di Smaug (di Peter Jackson) 

Data di uscita: 12 dicembre

Il viaggio di Bilbo e dei nani continua attraverso le viscere di Bosco Atro. Il secondo capitolo della saga de Lo Hobbit vede anche una comparsata a sorpresa di Legolas – i puristi fedeli al romanzo di Tolkien potrebbero storgere il naso – e l’atteso incontro tra il mezzuomo e il drago Smaug. Facendo due conti, è probabile che nel terzo e ultimo film sarà destinato alla battaglia dei Cinque Eserciti. Insomma, per chi ha già letto il libro il rischio spoiler è superato.

The Zero Theorem (di Terry Gilliam)

Data di uscita: 19 dicembre

Il regista visionario torna sugli schermi con un film nel quale si respira la stessa aria surreale del suo precedente capolavoro, Brazil. Sarà un mix di allucinazioni e delirio tecnologico senza precedenti, con citazioni che sconfinano nel grottesco come la chiesa di Batman il Redentore intravista nei primi spezzoni presentati al Comic-Con. A completare il tutto c’è un trio di attori fenomenale: Christoph Waltz, Matt Damon e Tilda Swinton. Da non perdere.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.